Periodo NATALE e CAPODANNO con rischio maltempo. Possibili nevicate fino a quote basse.

Ulteriori conferme da parte dei modelli meteo (GFS) per una seconda parte del mese di Dicembre ricca di SORPRESE, proprio durante il PERIODO NATALIZIO. 
Ma cerchiamo di entrare più nel dettaglio delle previsioni per le festività che chiuderanno questo 2018.

Già a partire dalla prossima prossima aria sempre più fredda, in discesa dal Circolo Polare Artico, comincerà ad affluire sul nostro Paese, provocando un deciso calo delle temperature. 

Successivamente, proprio in concomitanza con la Vigilia di Natale, una vasta area di bassa pressione, di origine nord-atlantica, raggiungerà l’Europa Sud-Occidentale, approfondendosi poi sul bacino del Mediterraneo. Assisteremo con tutta probabilità alla formazione di un profondo vortice ciclonico, con conseguenze su buona parte dell’Italia, a partire dalle nostre regioni settentrionali. 

Date le temperature piuttosto gelide, la neve potrà cadere non solo sull’arco alpino, ma localmente anche in PIANURA, specie al Nordovest. 
Nella giornata di NATALE, secondo i dati oggi a nostra disposizione, il maltempo sfilerebbe verso il Centro-Sud, portando tanta pioggia e qualche temporale, anche intensi, in particolare sulle regioni tirreniche.

Dopo il Natale e la festività di Santo Stefano, l’alta pressione potrebbe guadagnare momentaneamente campo su buona parte dei settori,regalando più stabilità anche se in un contesto gelido. Data l’assenza di vento torneranno anche le nebbie sulle pianure e nelle vallate del Centro-Nord.

Infine, dando uno sguardo agli ultimi giorni dell’anno, con particolare interesse per la notte di SAN SILVESTRO, il tempo potrebbe cambiare nuovamente con l’ingresso di nuovi Vortici Ciclonici e con possibilità di piogge, specie al Sud.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here