Il quadro meteorologico sull’Italia sta per subire un profondo cambiamento portando un assaggio d’autunno su tutta la penisola. L’arrivo di un ciclone nordeuropeo infatti, figlio dell’ormai famoso Ernesto, sconquasserà l’Italia da Nord a Sud.

I meteorologi avvisano che le prime avvisaglie del cambiamento avverranno già domani con primi temporali ad evoluzione diurna anche al Nord sulla Pianura padana.

Sabato 25 e domenica 26 il brutto tempo farà sul serio. Il ciclone farà irruzione con aria fredda di estrazione artica che innescherà violenti temporali che dal Nordovest si porteranno verso il Nordest e quindi le regioni adriatiche, la Toscana e l’Umbria.

Sono attesi fenomeni violenti con grandinate eccezionali, nubifragi, possibili bombe d’acqua e anche trombe d’aria. Temperature in forte diminuzione, anche di 15°C rispetto ai giorni scorsi, e la neve che potrà scendere sulle Alpi sopra i 1800 metri.

I meteorologi , comunicano che tra domenica e lunedì il maltempo si porterà verso le regioni adriatiche fino alla Puglia, poi la rimonta dell’anticiclone delle Azzorre riporterà giornate soleggiate, ma con un clima decisamente piacevole dato che le temperature massime non saliranno sopra i 28°C su quasi tutte le regioni.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here