Meteo Italia – Nuove perturbazioni nella prossima settimana movimentata a livello meteorologico

0
140

Dopo il raffreddamento del weekend, permarranno condizioni di spiccata variabilità. Nuovi contributi d’aria fredda

METEO SINO AL 12 MARZO 2021, ANALISI E PREVISIONE

La primavera sta subendo uno stop, perlomeno quella con caratteristiche di eccessivo tepore dell’ultimo periodo. Un fronte freddo d’origine artica sta attraversando parte dell’Italia, con qualche pioggia e anche nevicate in montagna. Le temperature sono in netto calo, per l’aria fredda che sta dilagando su parte del Paese.

L’irruzione fredda artica coinvolge più direttamente le nazioni centrali e orientali del Continente Europeo, dove il clima è tornato pienamente invernale. L’Italia ne risente più marginalmente, con raffreddamento più significativo al Nord e lungo i versanti adriatici, dove i valori tendono a scendere sotto media.

Il freddo in arrivo non è eccessivo, tanto che non si può parlare di colpo di coda dell’inverno, ma di un raffreddamento tipico per inizio marzo, Nella giornata di domenica, complici gli ampi rasserenamenti, lievi brinate potranno interessare la Val Padana, con valori prossimi allo zero anche nelle città.

ULTERIORI PERTURBAZIONI IN SETTIMANA, BURRASCHE DI VENTO

Il ritorno a condizioni in parte invernali nel weekend avvierà una svolta, in quanto rimarrà attiva una saccatura di bassa pressione ad ovest dell’Italia che attrarrà nuovi impulsi frontali dall’Europa occidentale. L’anticiclone rimarrà almeno inizialmente relegato sull’Atlantico e sarà quindi assente sulla scena mediterranea.

L’Italia risentirà pertanto di un flusso di correnti mediamente occidentali, lungo il quale si incanaleranno dei sistemi perturbati. Ci saranno quindi nuove fasi instabili, con precipitazioni più presenti sulle regioni occidentali. Avremo meteo più dinamico nell’arco della settimana.  Il gelo sarà relegato verso l’Est Europa, dove il clima resterà pienamente invernale.

Non è da escludere, nella seconda parte della settimana, che l’Italia si trovi contesa fra le perturbazioni ed un campo anticiclonico che proverà ad espandersi dalla Penisola Iberica, con venti occidentali in un contesto più stabile. L’influenza dell’anticiclone dovrebbe riuscire a deviare le parti più attive delle perturbazioni atlantiche a nord delle Alpi.

METEO DOMENICA 7 MARZO, QUALCHE ACQUAZZONE

Ampie schiarite riconquisteranno gran parte del Nord, pur con addensamenti più compatti sul Piemonte Occidentale. Variabilità permarrà al Centro-Sud con qualche piovasco inizialmente più probabile sul medio versante tirrenico ed in Sardegna, ma con tendenza a schiarite sempre più ampie a partire dalla medio-alta Toscana, dalle Marche e dall’Umbria settentrionale.

Nel pomeriggio rovesci saranno probabili qua e là su aree interne a ridosso dei rilievi appenninici centro-meridionali, ma con fenomeni in attenuazione serale. Un nuovo peggioramento da ovest punterà dalla serata la Sardegna, con ripresa di precipitazioni diffuse che si estenderanno anche verso le coste di Toscana ed Alto Lazio.

AVVIO SETTIMANA PIOVOSO IN SARDEGNA E POI AL CENTRO-SUD

La perturbazione si porterà nel vivo della scena sull’Italia, coinvolgendo nella prima parte di lunedì ancora la Sardegna, la Toscana e il Lazio, ma con fenomeni in estensione a gran parte delle regioni centrali ed in sconfinamento anche al versante tirrenico. Non mancheranno locali temporali. Andrà meglio sul resto d’Italia, tra spazi soleggiati e nubi perlopiù improduttive.

Qualche piovasco o rovescio risalirà anche verso la Sicilia e la Calabria ionica nella seconda parte di lunedì. La perturbazione avrà un’evoluzione lenta e insisterà su gran parte del Centro-Sud fra martedì e mercoledì. Sul Nord Italia le condizioni saranno migliori, con tempo asciutto e ampi sprazzi soleggiati.

FRESCO ANCHE AD INIZIO SETTIMANA

Il contesto meteo non varierà più di tanto nei primi giorni della settimana, ancora con ulteriori contributi d’aria fredda al Nord e sul medio versante adriatico. Saranno queste le uniche zone dove permarrà clima un po’ freddo sino a mercoledì, con temperature leggermente sotto media. Successivamente, avremo un nuovo rialzo termico per correnti più miti occidentali.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Nella seconda parte di settimana l’Italia potrebbe essere maggiormente influenzata da un campo anticiclonico in espansione da ovest. Il meteo migliorerà soprattutto al Centro-Sud, ma deboli perturbazioni atlantiche lambiranno l’Italia con maggiori effetti su Alpi, Nord-Est e regioni del medio-alto versante tirrenico. Il contesto climatico diverrà più mite, con temperature in rialzo.

Commenti