Maltempo senza sosta sull’ItaliaGli effetti della forte ondata di maltempo che sta investendo specialmente il Nord e tutta l’area tirrenica, cominciano a creare i primi seri problemi. 

Al settentrione , complici le forti piogge e le abbondanti nevicate, i corsi d’acqua cominciano ad ingrossarsi e la situazione volge verso un serio stato di allerta. Ma ci saranno aree dove si dovranno fare i conti conforti temporali, rovesci e nubifragi che potrebbero causare le tanto temute alluvioni lampo. Vediamo quali saranno le zone ad alto rischio. 

Partendo dal Nord Italia, come abbiamo appena scritto, massima attenzione ai fiumi in piena in particolare fra la Lombardia, l’Emilia e su gran parte del nord Est. Da segnalare il rischio dell’acqua alta sulla Laguna veneta. Situazione che rimarrà di massima allerta almeno per altre 24-36 ore in quanto il maltempo continuerà senza sosta per tutta la giornata e per buona parte di Domenica. 

Seri problemi si registreranno su tutto il versante tirrenico per via dei forti temporali e dei nubifragi. In Campania è già esondato il Sarno dove molte famiglie sono rimaste bloccate. Situazione molto delicata anche fra il basso Piemonte, la Liguria, la Toscana fino al Lazio. su queste Regioni sono attese intense precipitazioni con il rischio di improvvise alluvioni lampo. A rischio anche la città di Roma. 

Buone, tuttavia, le notizie future sul fronte meteo in quanto, già nel corso di domenica, la situazione  comincerà a dare timidi segnali di miglioramento e le precipitazioni, seppur ancora altamente probabili, perderanno gradualmente di energia risultando meno intense rispetto alla giornata odierna.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here