Meteo Italia – Maltempo con Gelo, Neve, Gragnola è vento forte 

0
287

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 21 GENNAIO 2017

L’aria fredda irrompe verso sud e come sempre avviene quando viene da nord, le Alpi ostacolano il suo percorso, deviando le correnti verso ovest e verso est.
L’aria fredda sta affluendo in Italia dalla Valle del Rodano e dalla Porta della Bora. Infatti ieri sera è caduta la neve su Venezia e varie località romagnole, mentre i primi fiocchi di neve in bassa collina si sono visti in Sardegna.
Al contrario, su buona parte del Nord Italia c’è stato un miglioramento favorito dallo sbarramento alpino, ed un moderato aumento della temperatura. Ma come già anticipato ieri, l’evoluzione sarà molto dinamica, ed in giornata la formazione di una depressione sulla Sardegna, che si metterà in moto verso est, avvierà correnti da est sul Nord Italia, dove le temperature scenderanno nuovamente sensibilmente sino al gelo.

La Bassa Pressione, nel corso della settimana traslerà verso il Centro Sud dove insisterà per varie giornate e sarà causa di maltempo.

METEO NEL DETTAGLIO

Nord Italia: al termine della giornata sabato inizierà il crollo termico ovunque per l’avvio di venti orientali. Nei prossimi giorni il tempo sarà abbastanza soleggiato, con gelo diffuso della durata prossima ad una settimana.

Nel periodo previsionale non sono escluse nevicate di debole intensità, mentre verso il 20 Gennaio è atteso un peggioramento – da confermare – nel Nord Ovest. In tale circostanza si avrebbero moderate nevicate in Val Padana occidentale.
Centro Italia e Sardegna : è in atto un rapido cambiamento, con rovesci di pioggia, grandine e gragnola sino a bassa quota. Le condizioni meteo sono attese in peggioramento specie da oggi, la fase di intemperie intermittenti durerà alcuni giorni, quantomeno sino a metà della prossima settimana, con abbondanti nevicate sui rilievi.
Secondo le ultime proiezioni si avranno temperature sotto la media per un periodo piuttosto esteso.
Sud Italia e Sicilia: è cessata l’ondata di gelo, la temperatura ha subito un forte aumento, ma nuove insidie sono all’orizzonte. Le condizioni meteo sono di nuovo verso un peggioramento con un nuovo abbassamento della temperatura, con neve sui rilievi e non in pianura.
In Appennino e nei rilievi della Sicilia sono previste forti nevicate per vari giorni.
La fase di freddo (non gelo) e maltempo avrà una durata di oltre una settimana.
IN CONCLUSIONE

Ci stiamo avviando verso una fase di marcata variabilità atmosferica, con masse d’aria fredda che interagiranno diffusamente con aria umida. Nel periodo di previsione avremo un’ondata di freddo, specie nel Centro Nord Italia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here