Un avvio di settimana non certo stabile per alcune regioni

L’avvio della nuova settimana sarà caratterizzato da due fattori principali; il vento e le precipitazioni.

Per quanto riguarda i venti questi si disporranno dai quadranti nordoccidentali (Maestrale), successivamente da Ponente e quindi da Settentrione.
Tale circolazione favorirà la formazione di un ampio centro depressionario sulle regioni meridionali dove giungeranno delle precipitazioni. Entriamo nel dettaglio.

La giornata di Lunedì 14 partirà con una nuvolosità via via più diffusa sulle regioni meridionali e sulla Sardegna; l’isola sarà spazzata da violenti venti di Maestrale con conseguenti forti mareggiate sulle coste occidentali.

Le precipitazioni inizialmente risulteranno deboli sulle regioni meridionali, ma nel corso delle ore la loro intensità aumenterà risultano moderate e anche temporalesche sulla Sicilia e Calabria tirrenica e in serata sulla Puglia. 

La neve inizialmente cadrà sopra i 1200 metri con venti deboli di Ponente, ma man mano che le correnti cambieranno direzione posizionandosi dai quadranti settentrionali e quindi più fredde, la quota delle nevicate scenderà fin sopra gli 800-900 metri.

Sul resto delle regioni continuerà a prevalere il bel tempo, ma attenzione alle diffuse nevicate sui confini alpini e relative zone limitrofe.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here