Meteo Italia – L’ondata di calore durerà sino al 9 Agosto

0
290

METEO SINO AL 9 AGOSTO 2017


Una forte ondata di caldo interessa l’Italia, ed è destinata a persistere per tutto il prossimo fine settimana, mostrando i primi cenni di un parziale cedimento nel Nord Italia, quando si verificheranno probabilmente temporali anche di forte intensità.

L’ondata di calore persisterà intensificandosi forte intensità soprattutto nelle regioni centro settentrionali italiane, dove sono attese temperature record in varie città.  La calura potrà favorire condizioni di notevole disagio fisico.

METEO NEL DETTAGLIO


L’Italia risulta invasa dalla massa d’aria proveniente dal Sahara che viene spostata da un’altra circolazione d’aria che si trova nella regione tropicale, a sud del deserto del Sahara. Infatti nelle regioni a sud del grande deserto si stanno verificando inusuali piogge. – Questa anomalia ne ha innescato quindi altre: le ondate di calore a catena sull’Europa meridionale. -Gli ultimi aggiornamenti meteo prospettano l’avvento della 6° ondata di calore in Europa. Attualmente è in corso il 5° evento. È questa una situazione di estrema anomalia climatica, con tempi di ritorno che dovrebbero essere di una volta ogni secolo. L’attuale ondata di calore rievoca quelle avvenute nel recente agosto del 2003, e nel luglio 1983.
Le distanze così brevi di simili eventi confermano quanto prospettato dagli scienziati che sostengono che gli eventi meteo estremi nei prossimi anni si verificheranno con maggior frequenza. Tale teoria non è accolta da tutti.

NORD ITALIA

Tutto il Nord Italia sarà interessato da una ondata di calore di portata eccezionale, in varie località saranno superati i valori storici di temperatura. Le aree maggiormente interessate dalla nuova ondata di calore saranno la Lombardia orientale, l’Emilia-Romagna ed il basso Veneto. In queste aree sono previste temperature massime superiori ai 40° centigradi sino a domenica.

Il caldo eccezionale tenderà ad estendersi in tutta l’area settentrionale italiana, e a investire anche la regione alpina dove si avranno probabilmente record di temperatura.
Tra il pomeriggio e la serata di domenica, infiltrazioni di aria umida supereranno l’arco alpino e si porteranno nelle regioni settentrionali a partire da ovest, dove si svilupperanno temporali a macchia di leopardo generalmente di forte intensità.

Una fase temporalesca di una certa rilevanza e attesa nella notte tra domenica e lunedì e parte della giornata di lunedì, con temperature molto superiori alla media. Si potranno avere temporali con eccezionale attività elettrica, isolati nubifragi (noti al grande pubblico come bombe d’acqua). Ci saranno ideali condizioni per grandine e colpi di vento molto intenso.
Il cambiamento abbasserà gradualmente la temperatura che comunque rimarrà superiore alla media stagionale. Tuttavia il calo termico sarà osservato come un refrigerio dalla grave calura e afa opprimenti.
Da segnalare che nella bassa Val Padana il mix di elevate temperature e altissimi tassi di umidità attualmente presenti, causeranno condizioni di afa estremamente opprimente, particolarmente fastidiosa per la conduzione delle normali attività umane.
CENTRO ITALIA E SARDEGNA

L’ondata di calore è in atto, nella giornata di martedì nelle regioni centrali la temperatura ha raggiunto in vari centri i 40°C, superandoli in più località. La soglia di 40°C e da sempre considerata un limite di caldo eccezionale, e per alcune località caldo record.
L’ondata di calore tenderà persistere per più giorni, quantomeno sino a tutto il fine settimana, e determinerà un aumento della temperatura minima e massima. Pertanto le condizioni climatiche saranno diffusamente disagevoli.

Un parziale refrigerio, ovvero un calo termico è atteso attorno all’8-9 agosto.
SUD ITALIA E SICILIA

L’ondata di calore che interessa le regioni del Sud della Sicilia è di moderata intensità. Diventa di forte intensità in alcune aree dell’interno, mentre nelle coste la temperatura non ha raggiunto valori eclatanti.

Qui il caldo diventerà intenso soprattutto verso il finire della settimana e nel weekend. Inoltre, per tutto il periodo di previsione non è atteso alcun refrigerio.
CONCLUDENDO

Come da giorni sottolineiamo, ci troviamo davanti a condizioni climatiche estremamente anomale. Quella che viviamo non è una normale estate, ma è un clima che appartiene alle regioni tropicali. Questo comporta è condurrà verso anomalie climatiche a catena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here