Un Dicembre con episodi nevosi frequenti?  Ecco una prospettiva sul prossimo inverno, che appare decisamente diverso dall’inverno 2015/2016, dominato dall’alta pressione e avaro di neve e gelo sulla nostra Penisola. 


Analizzeremo con attenzione le indicazioni per il mese di Dicembre, il primo mese che dà l’inizio all’inverno, meteorologicamente parlando.

DICEMBRE 2016, NUOVI SVILUPPI – In linea generale esso sarebbe caratterizzato da due fattori principali: un Vortice Polare poco compatto e molto favorevole a inviare nuclei freddi verso le basse latitudini; un’alta pressione atlantica costantemente presente sull’oceano orientale e spesso verso Ovest e Nord Europa, disposizione che farebbe arrivare aria fredda, in diverse occasioni, anche verso il Belpaese. Stando agli ultimi aggiornamenti, potremo avere un inverno molto instabile, ventoso e spesso piovoso. Ovviamente, per la nostra latitudine, il freddo arriverebbe a fasi alterne, e con due modalità principali.

DIREZIONE ARIA FREDDA PIU’ OCCIDENTALE – L’aria fredda artica o subpolare, come rappresentato nella prima immagine, punterebbe la Francia, per poi tuffarsi su Centro-Ovest Mediterraneo attivando vortici perturbati tirrenici responsabili di piogge diffuse su aree tirreniche e maggiori occasioni per freddo e neve,questa anche a bassa quota, al CENTRONORD.

DIREZIONE ARIA FREDDA PIU’ CENTRALE – Con riferimento al secondo tipo di irruzione, l’aria fredda, in questo caso artica o continentale, anche gelida, punterebbe le aree balcaniche attivando vortici perturbati meridionali e ionici responsabili di piogge diffuse, freddo e neve, anche bassa quota, al Centro-Sud.

CONCLUSIONI – Una stagione invernale, in sintesi, piovosa e spesso fredda e nevosa, opposta a quella dello scorso anno. Le prime avvisaglie di freddo più serio potranno arrivare tra fine Novembre e la prima decade di Dicembre.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here