Fronte spacca caldo da Lunedì 24

Tutto è pronto per l’ingresso di un fronte freddo da Nord che come un coltello nel burro Lunedì 24 Settembre taglierà gli ultimi baluardi di calore tardo estivo ed i contrasti che ne nasceranno saranno vistosi, eclatanti.

La Bora entrerà impetuosa a Trieste con raffiche a 50-60-70km/h, quanto basta per spazzare via tutto il caldo e dal Friuli Venezia Giulia i venti freschi dilagheranno baldanzosi sia verso il Veneto e dunque il resto del Nord da un lato, sia più giù verso l’Emilia Romagna e Marche e poi tutto il CentroSud: i temporali che nasceranno saranno veloci, ma forti, pure con grandine, e dopo aver colpito il Friuli Venezia Giulia scenderanno verso Romagna, Marche, Abruzzo, e Umbria.

Successivamente col passare delle ore i temporali anche forti si estenderanno a gran parte del resto del centrosud quindi verso il Lazio e Roma e verso la Campania localmente anche a Napoli, poi sulla Basilicata Molise, sulla Puglia per finire solamente in serata sulla Calabria e successivamente nella notte pure in Sicilia; contemporaneamente anche sulla Sardegna nord orientale si genereranno delle celle temporalesche produrranno pure di nubifragi tra la sera e la notte.

Tutto il quadro metodologico dunque in poche ore produrrà un drastico mutamento e a quel punto inizierà ufficialmente, non solo per la data, ma anche per le temperature e per il tipo tempo la nuova stagione autunnale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here