“Il mese di settembre è iniziato con una dinamicità atmosferica che era da anni che non si vedeva e continuerà così almeno fino alla metà del mese e forse anche oltre”
E’ quanto osservano I Metereologi riferendo che “mercoledì qualche temporale interesserà il Massese, il Lucchese e l’Appennino tosco-emiliano e da giovedì il tempo peggiorerà nuovamente su Toscana, Umbria, Marche, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Trentino con piogge e temporali sparsi. Precipitazioni anche in Campania, Piemonte sudoccidentale e Alpi del Savonese”.

Le precipitazioni “saranno distribuite in maniera sparsa, ma localmente potrebbero risultare molto forti. Le temperature non subiranno grosse variazioni con valori che si manterranno nella media del periodo. Ma le piogge non sono finite qui”, avvertono I metereologi.
Nel corso del weekend, “un nuovo affondo del flusso perturbato atlantico creerà un nuovo ciclone che colpirà tutte le regioni del Nord, la Toscana, il Lazio, l’Umbria e le Marche con rovesci intensi, temporali e nubifragi su Alpi, Prealpi, Toscana e Lazio. Temperature che nel weekend subiranno una diminuzione al Nord che vivrà un anticipo d’autunno”.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here