Meteo Italia – Doppia perturbazione con vento, neve e pioggia. Ecco le previsioni fine a Venerdì

0
168

Prossimi giorni con doppia perturbazione! Dopo il transito di un prima perturbazione attesa nel corso di mercoledì, nei prossimi giorni l’atmosfera continuerà ad assumere un contesto abbastanza dinamico, per effetto soprattutto di qualche crepa nello scudo protettivo dell’alta pressione. 

E’ pronta infatti un doppia perturbazione che ci riporterà un po’ di vento, la pioggia e anche alcune nevicate. 

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci propongono le previsioni fino a venerdì. 

Come detto un veloce fronte atlantico transiterà sul nostro Paese mercoledì, provocando fin da subito spruzzate di neve sui rilievi alpini di confine e fugaci piovaschi sul Friuli Venezia Giulia. Tutto poi si sposterà rapidamente verso le regioni del Centro. Ci attendiamo piogge sparse e rovesci su Toscana interna, Marche, Umbria e, nel pomeriggio/sera, su Lazio, Campania, fino alla Calabria tirrenica.

La neve scenderà sull’Appennino centro-meridionale intorno ai 1200/1400 metri, poi in serata anche a quote più basse su quello centrale. Nel contempo il tempo comincerà a dare segnali di rapido miglioramento al Centro, mentre inizieranno ad intensificarsi sensibilmente i venti di Maestrale. 

Giovedì la giornata si aprirà all’insegna del bel tempo, grazie al veloce allontanamento del fronte atlantico. Tuttavia, col passare delle ore, cominceranno a farsi sentire gli effetti di un secondo peggioramento. Ci attendiamo dunque un rapido aumento delle nubi al Nord, con le prime nevicate sui rilievi alpini, specie valdostani, nonché sulle aree di confine.

Fenomeni sparsi interesseranno in seguito anche basso Piemonte, Liguriacentrale e di Levante, Emilia occidentale e gran parte della Toscana. Tra il pomeriggio e la serata il meteo andrà peggiorando su Umbria, Lazio e fino alla Campania, con altre piogge sparse, qualche isolato temporale e alcune nevicate sui rilievi appenninici, mediamente intorno ai 1100/1200 metri. Temperature in calo più apprezzabile di notte al Nord e nelle vallate interne del Centro. 

Venerdì, sotto l’incalzare dei venti di Maestrale, la perturbazione concentrerà i suoi effetti segnatamente sulle estreme regioni meridionali, come per esempio su Salento, Basilicata e settori centro-settentrionali della Calabria. Su queste aree potranno ancora verificarsi delle piogge e qualche temporale. 
Tempo decisamente più soleggiato sul resto del Paese, con temperature in nuovo e generale aumento, specie nei valori massimi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here