Meteo Italia – Arrivano nevicate eccezionale oltre 1 Metro è Mezzo: Ecco i dettagli

0
165

Neve abbondante in arrivo sulle AlpiL’intensa perturbazione atlantica che in queste ore ha raggiunto il nostro Paese porterà anche tantissima neve sulle nostre montagne: nel weekend gli accumuli saranno decisamente abbondanti in quota, e potrebbero localmente superare il metro e mezzo di altezza. 

Il vortice perturbato in ingresso dalla Francia richiamerà forti venti meridionali di Scirocco, decisamente miti: per questo motivo la quota delle nevicate sarà superiore ai 2000 metri sulle Alpi occidentali, con accumuli che potrebbero toccare e in alcuni punti superare il metro di altezza sulle Alpi Piemontesi tra Sabato e Domenica.

Al Nordest la quota delle nevicate sarà più in alto, intorno ai 2500 metri: va tuttavia ricordato che questo potrebbe comportare un grave rischio in particolare sul Friuli Venezia Giulia, dove non è da escludersi a priori la possibilità di grossi smottamenti e alluvioni lampo.

Dando uno sguardo infine alla prossima settimana, tra Lunedì e Martedì è previsto un abbassamento delle temperature in quota, a causa del transito del fronte freddo: fiocchi di neve potranno cadere sui rilievi alpini occidentali anche a 1500 e 1700 m.

Gli ultimi aggiornamenti dai principali centri di calcolo meteo (ECMWF) mostrano una vasta area di Bassa Pressione in discesa dal Nord Atlantico pronta ad investire l’Italia già nelle prossime ore. Nell’avvicinarsi alla nostra Penisola questo vortice ciclonico richiamerà venti miti e ricchi di umidità da Sud che forniranno il carburante in più per avere precipitazioni abbondanti.

Data l’origine della massa d’aria dai quadranti meridionali (Scirocco), quindi piuttosto miti per la stagione, inizialmente lo zero termico si collocherà a quote altissime con nevicate oltre i 2000 m al Nord Ovest dove gli accumuli però potrebbero superare il metro di neve fresca sull’Alto Piemonte. Discorso diverso al Nord Est dove la quota neve si collocherà oltre i 2400-2500 metri.

Questo potrebbe essere un potenziale rischio dal punto di vista idro-geologico con la possibilità di alluvioni e frane in particolare sul Friuli Venezia Giulia dove sono attese le precipitazioni più abbondanti che cadrebbero solamente sotto forma d’acqua fin sulle cime più alte. Solamente tra Lunedì 29 e Martedì 30 le temperature dovrebbero iniziare ad abbassarsi in concomitanza dell’ingresso del Fronte Freddo e ifiocchi di neve potrebbero fare la loro comparsa fin verso i 1500/1700 metri nelle valli tra Piemonte e Lombardia.

Quindi località sciistiche come Sestriere o Breuil Cervinia sono pronte ad accogliere le prime nevicate di stagione, una buona notizie in vista anche dei Ponti Festivi in arrivo.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here