Tra Sabato e Domenica formazione del Ciclone Mediterraneo con possibilità di temporali e nubifragi è copiose nevicate.

Nelle prossime ore una nuova vasta area depressionaria in discesa dal Nord Atlantico si avvicinerà al nostro Paese riportando condizioni di maltempo con pericolo di fenomeni violenti e anche con nevicate abbondanti sull’Arco Alpino. Andiamo a vedere nel dettaglio l’evoluzione del tempo e le aree maggiormente a rischio in particolare per la giornata di DOMENICA 25 Novembre.

Come detto, dagli ultimi aggiornamenti già a partire dalla giornata di domani, Venerdì 23 Novembre ci aspettiamo piogge e rovesci in particolare sulle Regioni del Nord con la possibilità anche di alluvioni lampo in Liguria. Nel corso del pomeriggio di Sabato 24 poi il Vortice Ciclonico si approfondirà ulteriormente sul Mar Tirreno richiamando a se venti intensi dai quadranti meridionali che, caricandosi di umidità sui mari ancora relativamente caldi per la stagione, forniranno il carburante necessario per la formazione di imponenti celle temporalesche. 

La fase clou del peggioramento inizierà però dalla mattinata di Domenica 25 con i fenomeni più intensi attesi a partire dalle Regioni del Centro. Al momento le province più a rischio di precipitazioni violente sono quelle di ROMA, Latina, Frosinone, Caserta e NAPOLI.

Su questi settori non sono da escludere locali criticità legate a nubifragi e allagamenti. Sulle coste tirreniche oltre ai forti venti dai quadranti meridionali sussiste la possibilità di formazione di Trombe marine come già abbiamo avuto modo di vedere nei giorni scorsi. Le temperature si manterranno tra i 14 e i 18 gradi nelle principali città a causa delle ventilazione in prevalenza da Sud.

Successivamente il maltempo si estenderà anche al resto del Sud dove non mancheranno rovesci anche a carattere temporalesco e forti raffiche di Scirocco ad oltre 70 km/h in particolare sulle coste ioniche e del canale d’Otranto.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here