Supercelle e rischio grandine su centro sud.

Supercella in azione In seguito alla discesa di correnti più fresche da Nordest quindi dai Balcani e dalla Russia si sono innescate delle supercelle, ovvero delle strutture temporaleschi isolate, ma violente, sulle regioni centro meridionali e sulle isole maggiori Sardegna e Sicilia; infatti l’aria più fresca si è scontrata contro l’aria più calda presente al suolo dopo una giornata arroventata dell’anticiclone africano che però nell’ultime ore è indietreggiato consentendo dunque l’innesco di una parziale circolazione depressionaria alle quote medie intorno ai 3000 /5000 m.

I fenomeni che ne sono scaturiti sono eclatanti ed estremamente vistosi: temporali di forte intensità stanno scendendo in questi minuti dall’Appennino verso tutto il Lazio e Roma, altri sulla Campania fino a Napoli, resto del Sud e Sicilia con nubifragi fino a Palermo e Catania.

Nelle prossime ore attendiamo anche temporali al nord tra Trentino e Verona e Vicenza, e sulla Liguria vicino al Genova, più a sud forti su Grossetano in Toscana, tutto il Lazio compresa Roma, tutta la Campania compresa Napoli e Salerno, su Basilicata, Calabria, Sicilia.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here