Meteo Italia – Allerta Meteo per il Week End con forte maltempo con Nubifragi e neve fino a 1000

0
179

Circolazione media per il 5-6 novembreCircolazione media per il 5-6 novembre Un peggioramento più serio e consistente è atteso per il weekend, con piogge, nubifragi e neve; scopriamo insieme il dettaglio.

EVOLUZIONE – Correnti instabili e anche relativamente fredde, di matrice sub polare, avanzeranno repentinamente verso la Penisola iberica, andando a sollevare un intenso flusso di aria umida e instabile dal Mediterraneo occidentale verso l’Italia.

PRIMA PERTURBAZIONE PER SABATO – Sabato 5 una prima perturbazione raggiungerà il Nord Italia e il medio alto Tirreno, portando condizioni di maltempo diffuso. 

Rischio fenomeni forti e di nubifragi sulla Liguria, su alta Toscana, localmente su Alpi e Prealpi lombarde e sul Friuli Venezia Giulia. Piogge e temporali diffusi tra Toscana, Umbria e Lazio. Buono sul resto del Paese. 


PERTURBAZOINE PIU’ FORTE DOMENICA – Domenica 6 maltempo ancora più intenso al Nord, con rovesci e temporali diffusi ovunque, ma attesi forti e con rischio di nubifragi sulla Liguria, centro-nord Lombardia, Alpi e Prealpi centro orientali tutte e sul Friuli Venezia Giulia. 

Piogge forti e rischio nubifragi anche su alta Toscana.

Nubi e piogge diffuse sull’est della Toscana, Lazio, ovest Umbria e localmente nord ovest Sardegna. Tempo ancora in prevalenza asciutto e con maggiori schiarite altrove. 

LA NEVE, DOVE E QUANTA – Per gran parte del fine settimana le correnti proverranno dai quadranti sud occidentali, mentre aria fredda subpolare si riverserà più direttamente sul centro-nord Europa e localmente anche verso il Nord della Spagna. 

NEVE A QUOTE MEDIE – A inizio peggioramento, ossia nel corso di Sabato, la neve su Alpi cadrà mediamente dai 1500 m. Su alto Piemonte potranno resistere delle sacche più fredde con neve fino a 1300 m, ma anche qui quota in aumento dalla sera. Per domenica, rialzo termico, con neve a quote medio alte sulle Alpi a partire dai 1700/2000 m. La sera, però, temperature in calo con neve fino a 1000 m, su centroest Alpi e Valle d’Aosta. Possibili accumuli anche consistenti intorno ai 1800/2000 m, sul mezzo metro o oltre.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here