Meteo Inverno – Lo pagheremo cari i capricci di questo Vortice Polare: ecco perché forse avremo tanto gelo e neve

0
168

INVERNO 2020/2021: è nato il Vortice Polare. SITUAZIONE: negli ultimi giorni il vortice polare si è formato sopra il Polo Nord, le temperature e il campo della pressione stanno infatti calando sensibilmente.

Nei prossimi mesi e soprattutto nel corso dell’Inverno diventerà di fondamentale importanza una figura meteorologica: il VORTICE POLARE. Cerchiamo di capire ch cos’è, e in che modo potrà influenzare la prossima stagione fredda.

Questa possente area ciclonica la possiamo immaginare come una vasta area di bassa pressione, al cui interno è racchiusa tutta l’aria fredda che si produce continuamente sulla calotta artica e che trova il suo sfogo attraverso i centri depressionari diretti verso Sud e quindi fin sull’Italia, portandomaltempo e un drastico calo delle temperature.

Il comportamento del vortice polare non è sempre uguale, infatti le sorti della stagione fredda sono in mano a suoi movimenti. Per esempio se è forte e compatto il freddo rimane confinato al Polo Nord, ragion per cui sull’Italia c’è da aspettarsi tempo stabile con alte pressioni e frequenti incursioni d’aria più mite. Ma questa volta potrebbe non essere così.

Ci sono molte possibilità che il Vortice faccia i capricci, dunque potrebbe letteralmente dividersi in due o più parti muovendosi con il suo carico di aria molto fredda ed instabile verso Sud. In questo caso la probabilità che ondate di gelo e neve raggiungano anche la nostra Penisola crescerebbero notevolmente. La causa di questa spaccatura del Vortice Polare va ricercata nell’afflusso di aria decisamente più calda in alta atmosfera, in termine tecnico stratwarming.

Staremo dunque a vedere come si comporterà il vortice nella prossima la stagione invernale. Di certo, negli ultimi anni, è stata spesso deludente per gli amanti di freddo e neve, con ben poche occasioni rispetto al passato (fino agli anni ’80).

Commenti