Meteo – Imminente arrivo di freddo polare in pianura. Crollo termico di 10 gradi

0
196

Imminente aria Polare. Siamo in attesa di un deciso cambio della circolazionesull’Italia.

Nell’immediato futuro, infatti, le correnti d’aria cominceranno a ruotare dai quadranti nord-orientali, divenendo via via sempre più fredde. Si interromperà dunque questo lungo periodo governato da masse d’aria umida e a tratti mite provenienti dai quadranti sud-occidentali. 

A farne le spese ovviamente, saranno principalmente le TEMPERATURE che subiranno un deciso CROLLO, anche di 10°C, rispetto a questi giorni.  
Ma vediamo più nel dettaglio dove si farà sentire maggiormente questo atteso calo termico. 

Già da martedì è atteso un rinforzo dei venti dai quadranti nord-orientali. L’aria fredda, di origine POLARE, farà il suo ingresso sotto forma di correnti di Bora, dapprima al Nordest, per poi dilagare verso il resto del Nord e verso la fascia centrale adriatica. 

Il calo delle temperature sarà piuttosto evidente soprattutto di notte e in prima mattina quando sulla Val Padana i termometri scenderanno sotto lo zero in importanti città del Nord come Torino, Milano e Bologna, dove si verificheranno estese e diffuse gelate, in particolare nelle aree di periferia e in aperta campagna. Di giorno, invece, il quadro termico sarà condizionato soprattutto dalla presenza del vento al Centro-Nord esalterà maggiormente la sensazione di freddo. 

Da Giovedì le correnti d’aria gelida cominceranno a perdere di energia e le temperature torneranno a salire di qualche punticino, mentre durante la notte continueremo ad avere valori piuttosto rigidi, in particolare sulla Val Padana,specie laddove i cieli si manterranno più limpidi.

Successivamente non ci saranno ulteriori scossoni sul fronte termico. Nel corso del prossimo weekend dell’Immacolata continuerà ad essere la Val Padanal’area più fredda del Paese, complice anche il ritorno delle nebbie che potrebbero mantenere il cielo grigio anche durante le ore diurne.

Commenti