Meteo – Ecco il comunicato dell’evento meteorologico estremo sulla Liguria

0
156

Tra le 23 di ieri sera e le 9 di questa mattina una linea di convergenza centrata tra le province di Savona e di Genova ha dato vita al classico sistema temporalesco autorigenerante (ossia una linea di temporali stazionaria che continua a rigenerarsi) che ha colpito le stesse zone per quasi 12 ore consecutive.

Il risultato finale è stato notevole: nell’area tra Varazze, Arenzano, quartieri di Genova Ovest (Prà e Pegli su tutte) e Campomorone si sono accumulati tra i 300 e i 450 mm in poche ore. Il record spetta alla frazione di Fabbriche, (alle spalle di Voltri) con un valore finale di ben 497 mm!! Per fortuna, a parte disagi vari per allagamenti e piene anche straordinarie dei corsi d’acqua, non ci sono stati danni particolari, grazie anche a un territorio che ha risposto bene a questo evento estremo essendone abituato. 

Per fare quindi un raffronto su quanto significhi 300/500 mm di pioggia in 10 ore (vale a dire 300/500 litri d’acqua per ogni metro quadro), possiamo dire che tale quantità è circa la pioggia totale del 2019 che è caduta da inizio anno 2019 in molte città italiane dal 1° Gennaio a oggi. 

Ebbene sì, praticamente tutta la pioggia che ha fatto in quasi 10 mesi nelle nostre città, in alcune zone liguri oggi l’ha fatta in meno di mezza giornata !

Tale evento estremo si inserisce appieno nelle climatologia classica per il mese di Ottobre per la regione Liguria, in cui le forti precipitazioni si innescano per vari motivi:1) correnti umide atlantiche più fresche, ma ricche di pioggia 2) concomitante richiamo caldo sciroccale, con aria calda che si arricchisce di umidità lungo il tragitto sul mar Tirreno ancora caldo dopo i bollori estivi 3) particolare conformazione geografico-orografica della Liguria con convergenza proprio nelle vicinanze di Genova 4) Blocco anticiclonico ad est che frena l’avanzata del fronte temporalesco

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here