Meteo Domenica – Vortice ciclonico porterà piogge e temporali con nevicate abbondante

0
393

Ci attende una Domenica davvero malconcia sul fronte meteo a causa di un vortice ciclonico che porterà piogge, temporali e diffuse nevicate in montagna. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riservano le previsioni per la giornata di festa.

Dopo una nottata già assai turbolenta per molte regioni del Nord e per tutta l’area tirrenica, le prime luci del giorno di festa saranno contrassegnate da forti piogge con locali nubifragi su alcuni angoli del Nordest in particolare sulle coste del Veneto più orientale. Su questi settori soffieranno inoltre forti venti di Scirocco che manterranno elevato il rischio dell’acqua alta sulla Laguna veneta con picchi fino a 120 cm. Altre piogge a tratti intense bagneranno inoltre il Friuli Venezia Giulia, l’Emilia Romagna ed il settore più meridionale della Lombardia.


Attenzione anche alla neve che potrà cadere a tratti copiosa sui rilievi alpini centro-orientali intorno ai 900-1000m. Anche al Centro e su parte del Sud le primissime ore della Domenica trascorreranno sotto forti piogge. Sotto osservazione saranno la Toscana, il Lazio, la Campania e la Calabria. Su queste regioni ci attendiamo anche qualche temporale e nevicate sui rilievi appenninici ma a quote piuttosto alte.


Tempo più asciutto invece sul lato adriatico e sul resto del Sud.

Nel corso della giornata, il vortice ciclonico muoverà gradualmente il suo baricentro verso levante. Il tempo dunque inizierà a dare segnali di miglioramento al Nord fatta eccezione per qualche residua pioggia sulla Romagna e sull’Emilia orientale. Ancora cieli grigi e piogge sparse su tutto il Centro Italia, mentre al Sud servirà rigorosamente un ombrello a portata di mano nelle aree del basso Tirreno.

Sul finire della giornata il quadro meteorologico andrà ulteriormente migliorando al Nord, ma anche su gran parte del Centro specie sul versante tirrenico. Rimarrà invece ancora molto instabile al Sud dove insisteranno piogge sparse a tratti moderate tra le coste campane e calabresi a conferma di un inizio di settimana dal contesto meteo ancora un po’ agitato.