Meteo d’inizio estate: escalation di temporali

0
176
Meteo d'inizio estate

Escalation di temporali, ma è meteo d’inizio Estate. Tutto nella normalità meteo, o quasi. Stiamo per affrontare giornate, le prossime, ricche di temporali.

Meteo d’inizio estate. Stiamo per affrontare giornate, le prossime, ricche di temporali. Un quadro meteo climatico che potrebbe sembrare insolito ma che invece ben si addice al mese di giugno. Aria fresca dal Nord Europa sta scivolando in direzione dell’Europa orientale e lo sbilanciamento dell’Alta Pressione verso ovest faciliterà l’intrusione di tali masse d’aria sul Mediterraneo centro orientale. Ciò, come potrete immaginare, avrà risvolti sia a livello precipitativo sia a livello termico. I temporali, fin dalle prossime ore, saranno piuttosto frequenti e localmente intensi.

Confermiamo quanto evidenziato in precedenti approfondimenti circa la stima degli accumuli pluviometrici: in alcune zone d’Italia potrebbero cadere, da qui a domenica, oltre 50 mm di pioggia. Dati che, se confermati, sarebbero rilevanti e che in qualche caso potrebbero sancire il superamento della media mensile pluviometrica. Trattandosi generalmente di temporali dovremo tenere conto dell’intensità degli stessi, difatti non escludiamo che localmente possano abbattersi veri e propri nubifragi. Non solo, potrebbero verificarsi forti grandinate e colpi di vento.

Fino a quando Giugno sarà tormentato da piogge e temporali

Follie meteo 2021: estate arriva o forse

Peggioramento meteo alle porte: settimana di temporali per fresco da nord

Un quadro meteo climatico che ci terrà compagnia per tutta la settimana e che tra sabato e domenica potrebbe culminare nel transito di un fronte instabile da nordest verso sudovest. Concludiamo dicendovi che le temperature dovrebbero mantenersi in linea con le medie stagionali, al più vi saranno zone d’Italia dovrebbe potrebbero far segnare lievi anomalie negative. Soprattutto laddove insisteranno maggiormente nubi e precipitazioni e laddove le correnti orientali incideranno di più.

Fonte: Meteogiornale