Meteo del Week End – Un fine settimana burrascoso con piogge abbondanti

0
193

Weekend con doppio attacco perturbato sull’Italia. Prepariamoci a vivere un weekend a tratti burrascoso sotto il profilo meteorologico.

Un minacciosovortice ciclonico, dopo un primo forte peggioramento atteso per la giornata di venerdì, provocherà una sorta di doppio attacco perturbato all’Italia carico di nuove piogge, temporali e nubifragi. 

Vediamo dunque nel dettaglio come evolverà la situazione e quali saranno leregioni più a rischio maltempo tra sabato e domenica. 

Il fine settimana si aprirà con un sabato mattina già assai turbolento. Forti piogge, temporali e locali nubifragi colpiranno in particolare la Toscana e le coste centro-settentrionali del Lazio. Ombrelli aperti anche su tutto il comparto alpino, nonché su Emilia Romagna, Triveneto e comparti centro-settentrionali della Sardegna. 

Le cose andranno un po’ meglio sul versante occidentale del Nord, su quello adriatico del Centro e su gran parte del Sud, dove si potrà godere addirittura di una parentesi quasi estiva, grazie al persistere di miti correnti di Scirocco. 

Nel pomeriggio le precipitazioni perderanno di energia in Toscana, mentre continueranno in forma più intensa sulle aree interne del Lazio e sui comparti più orientali del Friuli Venezia Giulia. Piovaschi sparsi sono attesi inoltre fin su Umbria, Marche e Abruzzo. 

Attenzione anche alla neve che tornerà a cadere intorno ai 1600 metri sui rilievi alpini, specie su quelli centro-occidentali. In serata la fase di maltempo inizierà a dare segnali di generale attenuazione,ma il meteo non tornerà di certo stabile. 

Arriviamo così alla giornata di domenica, anch’essa ben lungi dall’essere tranquilla. Al mattino ci attendiamo cieli coperti su tutto l’arco alpino con piovaschi sparsi e con qualche nevicata intorno ai 1500 metri. Altre deboli fenomeni interesseranno la Toscana e il Lazio settentrionale. 

Altrove avremo una moderata instabilità, ma in un contesto più asciutto e con generose schiarite al Sud, dove proseguirà una fase di caldo anomalo. 
Tra il pomeriggio e la serata arriverà però un secondo attacco perturbato. Il meteo tornerà infatti a peggiorare severamente su Liguria, Toscana e Sardegna occidentale, poi anche su tutto il Triveneto.

Sotto osservazione i settori di centro-levante della Liguria dove, soprattutto in serata, si avrannoforti piogge e locali nubifragi, ma attenzione anche alle Alpi del Triveneto.  La neve potrà cadere anche copiosa sui rilievi alpini localmente, fin sotto i 1300 metri di quota. 

Segnaliamo infine la persistenza di venti tesi sciroccali, in particolare sul versante tirrenico centro-settentrionale, dovei mari risulteranno ancora molto mossi o localmente agitati.

Commenti