Meteo – Arriva freddo dalla Russia che stravolgerà il meteo. Venti di bora e temporali con brusco calo termico

0
210

Stop all’Estate settembrina. Arrivano Freddo e Temporali. Si sta per concludere questa ennesima parentesi di caldo fuori stagione provocata da una robusta area di alta pressione che ha dispensato tanto sole e temperature tipicamente estive su tutto il Paese.

 STOP dunque all’ESTATE settembrina e largo ad uno STRAVOLGIMENTO FREDDO dovuto a masse d’aria di lontana provenienza russa che attiveranno un imminente peggioramento, con forti temporali accompagnati da venti di Bora. 
Vediamo dunque dove colpirà l’atteso peggioramento. 

Dalla serata di martedì si avvertiranno i primi sintomi di un cambiamento. Sulle estreme zone del Nord Est infatti, per la precisione sul Friuli Venezia Giulia, potranno già scoppiare dei temporali, dovuti ai primi refoli di aria più fredda. 

Ma sarà da mercoledì che la situazione andrà seriamente peggiorando, un po’ su tutto il Nord. Colpite da forti rovesci temporaleschi e locali grandinate, saranno dapprima le regioni orientali, specie il Veneto, la Romagna e l’Emilia orientale. Nel corso della giornata, l’ingerenza temporalesca dilagherà anche sul resto del Nord. 
Inizieranno inoltre a calare le temperature, soprattutto nelle zone raggiunte dai fenomeni. Tra il tardo pomeriggio e la serata, il maltempo si spingerà verso isettori centrali adriatici, in particolare sulle Marche. Rinforzeranno i ventifreddi di Bora in particolare al Nordest e sulla fascia adriatica. 

Giovedì la parte più attiva della perturbazione continuerà il suo viaggio verso le regioni adriatiche per poi raggiungere gran parte del Sud. Il tempo sarà molto instabile su gran parte del Centro, con fenomeni più probabili e anche più moderati su Marche, Umbria, Abruzzo, Molise e Lazio, con possibili temporali anche a Roma.

Colpite anche le regioni meridionali il Sud colpendo specialmente Puglia, Basilicata e Campania. Maggiore tranquillità sui settori centro meridionali della Calabria e sulle due Isole maggiori. Nel contempo, avremo segnali di miglioramento al Nord, nonostante dei rovesci ancora possibili sui settori occidentali.
Quel che è certo è che se ne andrà il caldo estivo, un po’ ovunque.

In seguito, il quadro meteorologico, rimarrà ancora un incerto all’estremo Sud, specie nella giornata di venerdì, prima di un possibile nuovo aumento della pressione entro il prossimo weekend, quando la situazione meteorologica tornerà verosimilmente più stabile su tutto il Paese.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here