Meteo – Allerta forte maltempo con forti nubifragi per mezza Italia

0
175

Una timida rimonta dell’alta pressione sta favorendo un netto e generale miglioramento delle condizioni meteo che ci accompagnerà tuttavia solo nelle prossime 48 ore. 

Si tratterà dunque solo di una tregua apparente, in quanto già tra giovedì e venerdì il meteo è destinato a registrare un nuovo peggioramento. Dal vicino Atlantico, infatti, si avvicinerà minacciosamente un nuovo ciclone, pronto a riportare un forte maltempo su buona parte dell’Italia, a suon di piogge battenti e temporali.

Ma andiamo con ordine e vediamo dove colpirà questa nuova fase perturbata. 

Già dalle prime ore di giovedì, una maggiore nuvolosità inizierà ad avvolgere le zone alpine e molti settori del Nordovest. Qualche goccia di pioggia potrà bagnare il Levante ligure e i rilievi piemontesi. 

Col passare delle ore, ma soprattutto a partire dal primo pomeriggio, le nubi si faranno via via sempre più dense su tutte le regioni settentrionali, con deboli piovaschi sparsi sui settori alpini occidentali e su quelli prealpini orientali. Altri fenomeni saranno sempre probabili sulla Liguria di centro-levante. 
Un moderato aumento della nuvolosità inoltre lo registreremo pure al Centro-Sud, peraltro senza che ciò dia luogo a fenomeni degni di nota.

In seguito, dalla tarda serata, ecco che le precipitazioni al Nordovest si faranno via via più intense. Rovesci, localmente a carattere temporalesco, colpiranno la Valle d’Aosta, un po’ tutto il Piemonte e anche la Liguria. Attenzione ai comparti centrali e di levante di quest’ultima regione, in quanto, dalla tarda serata e nel corso della successiva notte, i fenomeni potranno anche assumere carattere di forte intensità.

Pochi saranno ancora i cambiamenti sul resto del Paese, dove si alterneranno nubi a generose schiarite e dove non ci sarà bisogno dell’ombrello. Da segnalare, tuttavia, un progressivo aumento di intensità dei venti, che soffieranno a tratti moderati a partire dall’alto Tirreno con inevitabile aumento del moto ondoso in particolare sul mare di Liguria.

Il peggioramento si farà più intenso nella giornata di venerdì 2 quando un po’ tutto il Nord sarà sotto uno spesso tappeto di nubi cariche di piogge e temporali che potranno colpire praticamente tutte le regioni. 

Occhi puntati soprattutto sull’area alpina e prealpina centro-orientale e sulla Liguria: su questi settori i fenomeni potranno risultare molto abbondanti, assumendo talora carattere di nubifragio, con intensa attività temporalesca. 
Anche il resto dell’Italia sarà alle prese solo con una nuvolosità irregolare, che si alternerà a generose schiarite quasi esclusivamente sulle regioni meridionali. 

Temperature attese in calo al Nord, mentre aumenteranno a tratti sensibilmente al Sud per effetto di un generale rinforzo dei venti miti di Scirocco, più evidente sul medio e alto Tirreno e su tutto il versante adriatico.

Commenti