Messico: Corte Suprema depenalizza la marijuana ricreativa

0
301
Messico: Corte Suprema depenalizza la marijuana ricreativa

In Messico si discute da anni di depenalizzare il consumo di marijuana a scopo ricreativo, soprattutto per togliere il mercato ai narcotrafficanti. A marzo la Camera bassa del Parlamento aveva approvato una legge per l’uso ricreativo della marijuana, ma era poi stata bloccata in Senato. Ora, la Corte Suprema del Messico ha depenalizzato il consumo di marijuana a scopo ricreativo.

Messico: Corte Suprema depenalizza marijuana ricreativa?

La Corte Suprema messicana ha depenalizzato il consumo di marijuana a scopo ricreativo. Ha infatti giudicato incostituzionale alcune norme che lo vietavano.  La decisone della Corte è arrivata dopo mesi di discussione per una legge più ampia sulla depenalizzazione della vendita e del consumo di marijuana. A marzo la Camera bassa aveva approvato il disegno di legge, ma era poi stato bloccato in Senato. Secondo la nuova sentenza del tribunale, le persone che vogliono fumare marijuana o coltivare alcune piante di cannabis per uso personale possono chiedere un permesso governativo fino a quando non verrà emanata una legislazione. Secondo la sentenza, il Dipartimento della salute è tenuto ad accettare le richieste di permessi da parte del pubblico. Dopo la sentenza il giudice Arturo Zaldivar Lelo de Larrea ha scritto su Twitter: “Una giornata storica per la libertà”.  

Cosa prevede il disegno di legge approvato dalla Camera bassa?

Ora si attende l’approvazione della nuova legge da parte del Senato. Il disegno di legge approvato dalla Camera bassa a marzo consentirebbe l’uso ricreativo della marijuana, ma stabilirebbe un sistema di licenze necessarie per l’intera catena di produzione, distribuzione, trasformazione e vendita. Richiederebbe inoltre che gli individui, e non solo le associazioni di utenti, dispongano di un permesso per coltivare piante per uso personale. Ogni individuo potrebbe avere sei piante, con un massimo di otto per famiglia. Se trovati in possesso con più di 28 grammi di marijuana, gli adulti sarebbero multati. Sarebbero invece arrestati se avessero più di 5,6 chilogrammi.

I politici che sostengono il disegno di legge affermano che ciò sposterà il mercato della marijuana dalle mani dei potenti cartelli della droga messicani al governo. Ma gli esperti temono che i beneficiari principali saranno le multinazionali piuttosto che i consumatori o gli agricoltori che hanno formato il gradino più basso della catena di produzione della marijuana.


Leggi anche: Messico, scontro tra bande locali a Zacatecas: 18 morti