Al San Paolo va in scena il ritorno di ottavi di Champions League tra Napoli e Real Madrid: Sarri opta per un centrocampo fisico inserendo Allan con Diawara e Hamsik per cercare di fermare le impostazioni di gioco di Kroos e Modric, in avanti il solito tridente Insigne-Mertens-Callejon mentre tra i blancos si rivede in difesa Pepe recuperato accanto a Ramos e in attacco il tridente titolare della BBC (Bale-Cristiano Ronaldo-Benzema).

Il San Paolo è una bolgia, molti tifosi sono in attesa del match già dalle prime ore del pomeriggio e ovviamente c’è il tutto esaurito.

https://youtu.be/rYqjgBeJbmo

Inizia meglio il Napoli che deve ribaltare la sconfitta dell’andata al Bernabeu per 3-1 e spinge subito con Hamsik costringendo il Real Madrid a difendere in undici uomini.

Gli ospiti rispondono con Bale che aggancia un pallone difficilissimo e prova il tiro a giro ma Reina è attento, il Napoli continua ad attaccare e al 24′ trova il gol del vantaggio con Mertens che batte Navas con un mancino incrociato su assist filtrante di Hamsik.

La squadra di Zidane reagisce e colpisce un palo 5′ dopo con Ronaldo, il Napoli risponde con il palo colpito da Mertens. Nel finale di primo tempo i Blancos spingono alla ricerca del pareggio ma il Napoli difende bene, si va all’intervallo sul risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa iniziano meglio gli ospiti che prima sfiorano il gol con il tiro di Benzema sull’esterno della rete, poi trovano il pareggio al 52′ grazie a un bel colpo di testa del capitano Sergio Ramos su corner di Kroos dalla sinistra.

Il Napoli accusa il colpo e 5′ dopo subisce il gol del raddoppio sempre con Sergio Ramos e sempre con un colpo di testa su calcio d’angolo: 2-1 per il Real Madrid e partita in salita per i padroni di casa.

Sarri prova a scuotere i suoi e inserisce Milik e Zielinski al posto di Insigne e Hamsik, per il Real Morata sostituisce Bale.

In questa fase di gioco la squadra di Zidane ha in mano il pallino del gioco e domina in campo costringendo il Napoli a difendersi, crea molte palle gol con Cristiano Ronaldo e Carvajal e al 90′ segna il gol che chiude la partita con Morata che ribatte in rete approfittando di una respinta corta di Reina.

Il Napoli è alle corde e non riesce più a reagire, dopo 2′ di recupero arriva il fischio finale: Real Madrid batte Napoli 3-1 e passa ai quarti di finale di Champions League.

Il Napoli ha dominato nel primo tempo portandosi in vantaggio contro i campioni d’Europa e del mondo come all’andata, poi ha avuto un calo fisico e mentale nella ripresa e si è fatto recuperare, il Real Madrid ha sofferto attendendo nel primo tempo, nella ripresa Ramos ribalta il risultato e Morata mette il sigillo finale.

 

Tabellino

NAPOLI – REAL MADRID 1-3 (2-6)

NAPOLI (4-3-3): Reina; Albiol, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly; Allan (55′ Rog), Diawara, Hamsik (74′ Zielinski); Callejon, Insigne (69′ Milik), Mertens.

A disposizione:  Rafael, Maggio, Maksimovic, Jorginho.

Allenatore: Sarri.

REAL MADRID (4-3-3): Navas; Carvajal, Marcelo, Pepe, Ramos; Casemiro, Kroos, Modric (80′ Isco); Bale (67′ Lucas Vazquez), Benzema (76′ Morata), Ronaldo.

A disposizione: Casilla, Nacho, James Rodriguez, Kovacic.

Allenatore: Zidane.

Marcatori:  24′ Mertens; 52′ e 57′ Ramos; 90’+1 Morata.

Arbitro: Cuneyt Cakir

Ammoniti: Allan, Diawara.

 

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here