Sono giorni di caldo torrido, davvero difficile da affrontare. Le alte temperature fanno soffrire molto le persone che vivono la disabilità. 
In particolare  chi  soffre di sclerosi multipla, soffre doppiamente del disagio caldo e afa .Come apparecchiature che si surriscaldano e vanno in tilt, le terminazioni nervose degli esseri umani patiscono le alte temperature. La problematica è molto amplificata in chi ha patologie neurologiche. I deficit e i malesseri possono essere talmente gravi da far pensare a ricadute della malattia. 


Per approfondimenti su questo aspetto, potete cliccare qui. Disabilità e caldo estivo sono un binomio davvero pericoloso, che, almeno qui in Italia, viene normalmente sottovalutato in ambiente sanitario. Solo per fare un esempio, day hospital e reparti dovrebbero essere adeguatamente climatizzati, ma questo non sempre avviene. 
Ricovero estivi in neurologia, senza condizionatore, in stanze con enormi finestroni privi di tende, che sono una vera tortura, in quest’occasioni, molti pieghevoli informativi dell’ AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che affrontavano il problema delle alte temperature.  Scoprii l’esistenza dei vestiti refrigeranti per diminuire il disagio della calura e di mille altri accorgimenti. Qui ne potete trovare molti  

Condividi e seguici nei social

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here