Medici fanno soldi con Covid – frase shock di Trump

Durante l’ultimo comizio elettorale il presidente Trump ha attaccato la classe medica statunitense cavalcando la teoria del complotto secondo cui i medici e il personale sanitario conteggiano più morti di coronavirus rispetto alla realtà

0
1154
Medici fanno soldi con Covid

Mancano pochi giorni alle elezioni presidenziali americane e i due candidati stanno tenendo gli ultimi comizi soprattutto negli Stati ritenuti chiave per la conquista della Casa Binaca. Il presidente Trump, nonostante la pandemia di coronavirus continua espandersi e mietere vittime, ha deciso di tenere grandi manifestazioni senza rispettare le norme anti-covid. Nell’ultimo comizio Trump, in una frase shock, ha detto: “I medici fanno i soldi con il Covid”.

Ultimi comizi prima del 3 novembre – come si comporta Trump?

Le elezioni presidenziali americane sono sempre più vicine e i due candidati stanno concentrando gli ultimi comizi negli Stati chiave per la conquista della Casa Bianca. Il presidente Trump negli ultimi sondaggi si troverebbe in svantaggio rispetto al rivale democratico Joe Biden. A pesare soprattutto è la pessima gestione della pandemia da parte dell’amministrazione Trump. Per questo il Presidente sta cercando di riscrivere la storia.

Trump, a differenza di Joe Biden e senza ascoltare gli esperti, ha deciso di tenere grandi manifestazioni senza rispettare le regole anti-covd.  Durante gli ultimi comizi ha continuato ad affermare che i democratici vogliono rubare le elezioni e che, a causa del voto per posta, vi saranno sicuramente dei brogli. Trump alimenta odio e divisioni. Inoltre continua a propagandare teorie di cospirazione ed attaccare con ogni mezzo la famiglia del suo rivale democratico.

In Minnesota attacca il governatore democratico

Nell’ultimo comizio in Minnesota il Tycoon, mentre il Paese si trova di nuovo sotto la morsa del coronavirus, ha cercato di descrivere le azioni della sua amministrazione come impeccabili e che hanno salvato milioni di vite e soprattutto l’economia. Trump all’inizio della manifestazione ha accusato il governatore democratico, Tim Walz, di avergli impedito di radunare tanta folla perché è geloso del suo successo. Ha detto: “E’ un governatore debole. Ha sempre fatto un pessimo lavoro. Non sa cosa sta facendo. Vuole mettere a tacere le persone”.  Tuttavia una cosa importante da sottolineare è che il governatore gli ha impedito di radunare una folla immensa per contenere la diffusione del coronavirus. Infatti lo Stato del Minnesota ha emanato una legge che limita a 250 il numero di persone che si possono radunare.  

Trump ha continuato dicendo: “Il procuratore genere dello Stato di estrema sinistra e il governatore hanno cercato di chiudere la nostra manifestazione e mettere a tacere il popolo del Minnesota. Vogliono portare via i vostri diritti e libertà”.

Trump: i medici fanno soldi con il Covid

Il presidente Trump continua minimizzare la pandemia e affermare che molti esperti si sbagliano sul virus. In una manifestazione a Waterford Township, Michigan, ha pronunciato le frasi più scioccanti mai sentite da un Presidente americano. Ha dichiarato: “I nostri medici ottengono più soldi se qualcuno muore per Covid. Lo sapete, vero? Voglio dire i medici sono persone intelligenti, quindi quello che fanno è dire mi dispiace ma tutti muoiono per Covid”.

Una dichiarazione che mette i brividi e rappresenta un attacco senza precedenti agli operatori sanitari che stanno lottando per cercare di combattere contro questo terribile virus.

I medici fanno soldi con il covid -indignazione da parte dell’ordine dei medici

Non si sono fatte attendere le risposte dei medici che esprimono tutta la loro indignazione verso il Presidente. La dottoressa Susan Bailey, presidente dell’American Medical Association, ha dichiarato: “Il suggerimento che i medici, nel bel mezzo di una crisi di salute pubblica, stiano contando in eccesso i pazienti Covid o mentano per riempirsi le tasche è l’accusa più oltraggiosa e completamente fuorviante”. Ha poi aggiunto: “Durante questa pandemia medici, infermieri e operatori sanitari in prima linea hanno rischiato la loro salute, la loro sicurezza e la loro vita per curare i pazienti e sconfiggere questo virus mortale”.

Non è la prima volta che Trump ha messo in discussione, senza fondamento, l’accuratezza del conteggio delle morti per coronavirus negli USA.


Leggi anche: Social media si preparano al caos di USA 2020