Media palestinesi denunciano violazioni dei diritti da parte di Israele

0
302
Cisgiordania e Gerusalemme Est

Secondo i media palestinesi, le autorità israeliane stanno violando i diritti dei palestinesi durante la massiccia caccia all’uomo di sei prigionieri evasi.

Cosa denunciano i media palestinesi?

Secondo quanto riportato da diversi media palestinesi, decine di persone sono rimaste ferite mercoledì 8 settembre in raid vicino a Jenin. Le truppe israeliane hanno anche interrogato e arrestato i residenti e confiscato i filmati di sorveglianza, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ufficiale WAFA dell’Autorità Palestinese. L’agenzia di stampa SAFA affiliata ad Hamas ha riferito giovedì che le autorità israeliane hanno chiuso i ristoranti nelle carceri. Hanno anche detto che Israele ha ordinato la fine delle visite fino alla fine dell’anno. L’agenzia di stampa arabo-israeliana arab48 ha riferito che la polizia nella città settentrionale di Acri ha impedito che si svolgesse una protesta in solidarietà con i fuggitivi.


Tensione alta tra Israele e Palestina: 4 le vittime

Le forze israeliane cercano dei fuggitivi

Sei detenuti palestinesi sono fuggiti lunedì dalla prigione di massima sicurezza di Gilboa. Le forze israeliane stanno ora conducendo una massiccia ricerca e ci sono state grandi proteste in solidarietà con i fuggitivi in ​​Cisgiordania e a Gerusalemme. Gli uomini erano in prigione per reati in relazione agli attacchi contro gli israeliani. L’incidente ha ulteriormente danneggiato le relazioni tra Israele e l’AP. Secondo l’agezia WAFA, il portavoce presidenziale palestinese Nabil Abu Rudeineh ha dichiarato che non ci sarà pace fino al rilascio dei prigionieri palestinesi.