Siamo in piene festività pasquali e gli studenti italiani si stanno godendo il lungo ponte che li accompagnerà fino al 25 aprile, per proseguire poi con il 1° maggio. Allo stesso tempo, però, la chiusura delle scuole si sta avvicinando, e con essa sta per scattare il momento dell’esame di maturità 2019. E così i giovani stanno già cominciando a chiedersi quali potrebbero essere autori, eventi, celebrazioni o argomenti di attualità che potrebbero rientrare fra le tracce del tanto temuto tema d’italiano.

In queste settimane Skuola.net ha lanciato il consueto Totoesame, chiedendo a circa mille maturandi quali potrebbero essere secondo loro i protagonisti della prima prova dell’esame di Stato. In generale i giovani hanno preferito non rischiare, puntando su autori e poeti tradizionali che rientrano ampiamente nei programmi scolastici, soprattutto in quelli dell’ultimo anno delle scuole superiori. Nonostante ciò, c’è un 80% di intervistati che non si fida del Miur, ritenendo che possa proporre durante la maturità 2019 qualche nome a sorpresa. In merito agli anniversari e ai grandi avvenimenti da ricordare, il sondaggio ha visto prevalere i 100 anni dalla nascita di Primo Levi e la caduta del muro di Berlino.

Le maggiori attenzioni degli studenti, però, sembrano rivolte in particolar modo sugli autori, poiché con l’ultima riforma dell’esame di maturità ne saranno attesi due per il tema d’italiano. Al momento, i maturandi considerano come favoriti per la prosa Giovanni Verga e Gabriele D’Annunzio, seguiti a ruota da Alessandro Manzoni. Spostandosi sui grandi scrittori del Novecento, ecco prevalere Italo Svevo e Luigi Pirandello che raccolgono molti più voti del terzo classificato al Totoesame, Italo Calvino. Passando alla poesia, invece, gli scolari ritengono che il Miur possa proporre Giacomo Leopardi o Giuseppe Ungaretti. Qualcuno però non disdegna Eugenio Montale, il cui nome è già spuntato durante la seconda simulazione lanciata dal Miur.

Gabriele D’Annunzio tra i favoriti per la maturità 2019.

Il sondaggio di Skuola.net ha coinvolto gli studenti anche sulle importanti ricorrenze che potrebbero essere selezionate per la prima prova della maturità 2019. In realtà, su quest’aspetto i ragazzi non hanno mostrato di avere un parere unanime, poiché si sono divisi fra i 30 anni dal crollo del muro di Berlino (che ha ottenuto la percentuale più alta dei voti), il trentennale dalla nascita di internet e l’80° anniversario dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Da non sottovalutare i 50 anni dal primo sbarco sulla Luna che hanno ottenuto il quarto posto tra le risposte degli intervistati. Invece è passato quasi inosservato il drammatico decennale dal terremoto de L’Aquila.

Nel fornire le loro valutazioni sul Tototracce, i giovani hanno tenuto conto su qualche presunto indizio che avrebbe disseminato il Miur: e così ci sono stati dei ragazzi che non hanno escluso, come importante avvenimento che potrebbe diventare protagonista del tema d’italiano, i 200 anni dalla composizione de “L’Infinito” da parte di Giacomo Leopardi, evento ampiamente celebrato dal Ministero dell’Istruzione. Ma in quest’ambito il poeta di Recanati è stato battuto da Primo Levi, il cui centennale dalla nascita ha ottenuto il primato come evento di cui occuparsi durante la maturità 2019. Pochi voti, invece, hanno raccolto i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci e l’80° anniversario dalla nascita di Giovanni Falcone.

Primo Levi: il centennale dalla nascita potrebbe rientrare nella maturità 2019.

Infine, per quanto concerne i temi d’attualità, grande fiducia hanno raccolto inquinamento e ambiente soprattutto dopo il fenomeno Greta Thunberg. Alle spalle della giovane ambientalista svedese si è piazzato il delicato argomento immigrazione, mentre sul terzo gradino del podio troviamo la violenza sulle donne. In pochi ritengono che il reddito di cittadinanza possa diventare materia della prima prova della maturità 2019, mentre tra le sorprese è stato posto l’accento su qualche riflessione legata all’incendio della Cattedrale di Notre-Dame.

Se vuoi leggere altre notizie di Attualità, puoi cliccare al seguente link: https://www.periodicodaily.com/category/attualita/

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here