Mattarella ha sciolto le Camere

0
276
Mattarella ha sciolto le Camere

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha sciolto le Camere. L’Italia si dirige verso il voto anticipato. Entro 70 giorni dovranno essere indette nuove elezioni. Le date più probabili sono il 18 o il 25 settembre.

Il presidente Mattarella ha sciolto le Camere

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha dopo aver sentito i presidenti della Camere, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento del Sentato della Repubblica e della Camera dei Deputati. “Lo scioglimento anticipato delle Camere è sempre l’ultima scelta da compiere, specie se, come in questo momento, ci sono davanti alle Camere importanti adempimenti da portare a compimento”, ha detto il presidente. Mattarella ha poi fatto sapere che le elezioni sono previste entro 70 giorni. Il capo dello Stato ha anche sottolineato che il governo non si dovrà fermare in questi mesi, allo scopo di contrastare i principali problemi che coinvolgono il Paese, come ad esempio l’inflazione. Ha infine ringraziato il primo ministro Mario Draghi per il servizio reso al popolo italiano negli ultimi 18 mesi.


 Leggi anche: Draghi si dimette: l’Italia è senza governo