Torna l’appuntamento del giovedì sera con la cucina più amata d’Italia. Siamo alla semifinale. Gli aspiranti chef rimasti in gara sono cinque e la finale è ad un passo.

Mistery box
Foto da instagram masterchefitalia

Mistery box – Si parte da una domanda: che cos’è uno chef? Il capocuoco della cucina e il responsabile della parte operativa e creativa. E la creatività sarà il tema di questa mistery box: i concorrenti dovranno trovare un abbinamento tra gli ingredienti messi a disposizione e scegliere una coppia di sapori insoliti che siano la combinazione vincente per realizzare un nuova ricetta. Un’ora di tempo per creare nuovi sapori. Il primo miglior piatto è quello di Gloria con aglio nero e cioccolato bianco; il secondo è quello di Gilberto con mortadella e riccio; infine il piatto di Guido con ‘nduja e arachidi. Vince la prova Gloria.

Invention test
Foto da instagram masterchefitalia

Invention test – Il premio per Gloria è Mirko, suo marito che le farà da souf chef e insieme potranno scegliere gli ingredienti per il loro piatto. Per gli altri saranno i loro cari ad aiutarli a preparare il piatto e a scegliere gli ingredienti. Emozione, ma anche preoccupazione per i concorrenti. Dopo i saluti, è il momento per i parenti di fare la spesa. 60 minuti di tempo per preparare insieme il miglior piatto. Vince la prova Valeria, insieme a suo marito. I peggiori, invece, sono Guido accompagnato dal suo papà e Alessandro accompagnato da suo suocero. Ma questa volta non verrà eliminato nessuno: Guido e Alessandro dovranno indossare il grembiule nero e si scontreranno con il peggiore del pressure test.

Prova in esterna
Foto da instagram masterchefitalia

Prova in esterna – Siamo al Diverxo, ristorante tre stelle michelin dell’hotel NH Collection di Madrid, gestito dallo chef David Munoz. I tre aspiranti chef cucineranno nella cucina del ristorante. Valeria ha il vantaggio di poter scegliere quale dei tre piatti presentati dallo chef Munoz dovrà cucinare e quale piatto dovranno cucinare Gloria e Gilberto. La prima a servire il piatto è Gloria, agitata all’inizio, ma il suo piatto era molto vicino a quello dello chef Munoz; poi è il turno di Valeria, forse un pò troppo rilassata e lenta, ma il piatto è stato ritenuto esattamente uguale a quello del ristorante; a chiudere il servizio il dolce di Gilberto, spettacolare, ma deve controllare la sua aggressività. Non è stato facile scegliere per lo chef Munoz: vince la prova Gloria che diventa la prima finalista dell’ottava edizione di masterchef.Valeria e Gilberto dovranno andare scontrarsi al pressure test.

Guido Fejles, 33 anni

Pressure test – Il piatto che Gilberto e Valeria dovranno cucinare è il piatto di David munoz con il quale Gloria ha vinto la prova a Madrid. E sarà proprio Gloria a spiegare il piatto, in tutti i suoi passaggi e in tutte le sue difficoltà. 75 minuti di tempo per replicare al meglio possibile il piatto dello chef Munoz. Il secondo finalista è Gilberto che può salire in balconata. Gloria, Guido e Alessandro si scontrano al duello finale. E cucinerà con loro lo chef Cannavacciuolo che si inventerà una ricetta e i tre aspiranti chef dovranno seguirlo, passo dopo passo. Ma c’è un’imprevisto: una telefonata per lo chef Cannavacciuolo lo obbliga ad assentarsi. Alessandro, Guido e Valeria dovranno continuare da soli la ricetta dello chef. Il terzo finalista è Alessandro. Mentre il quarto finalista è Valeria. Guido deve abbandonare la cucina di masterchef ad un passo dalla finale.

Appuntamento alla prossima settimana con la finale di Masterchef Italia 8, su skyuno alle 21.15.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here