L’I.I.S.S. “Domenico De Ruggieri” di Massafra (TA) ospiterà la XIII Giornata del Contemporaneo.

Si è tenuto questa mattina alle ore 9.00 presso il plesso via Crispiano del “De Ruggieri” il vernissage di apertura.

Oltre a docenti e studenti, hanno partecipato all’evento inaugurale il sindaco di Massafra Fabrizio Quarto, il Dirigente Scolastico del Liceo, Dottor Professor Stefano Milda, i Dirigenti Scolastici degli Istituti partecipanti, Dottoressa Concetta Patianna, Dottoressa Luciana Lovecchio, Dottoressa Maria Blonda, Dottoressa Antonia Lentino, Dottor Pietro Rotolo e Dottoressa Maria Caterina Vignola.

La Giornata del Contemporaneo è il grande evento che, dal 2005, AMACI “Associazione dei musei d’arte contemporanea italiani” dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico.

Il primo o il secondo sabato di ottobre i musei associati ad AMACI, accanto a tutte le istituzioni del nostro Paese che liberamente decidono di aderire all’iniziativa, aprono gratuitamente le loro porte per un’iniziativa ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori.

Dirigente Scolastico I.I.S.S. “De Ruggieri” Dott. Prof. Stefano Milda

Quest’anno sarà l’istituto massafrese “De Ruggieri” protagonista della Giornata del Contemporaneo. L’evento merita un’attenzione particolare per l’importante ruolo che negli anni ha dimostrato di svolgere per la promozione della cultura contemporanea.

L’evento è organizzato dall’AMACI con il sostegno della Parc, la Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nell’ambito del progetto in rete “Scuole ApeRTE”.

La mostra “Arte e natura” rimarrà allestita presso il plesso centrale di via Crispiano a Massafra dal 14 al 20 ottobre. Tutte le opere esposte sono state realizzate dagli alunni dell’IISS “De Ruggieri” e degli istituti comprensivi di Massafra, Palagiano e Palagianello durante i workshop tenuti dai docenti di materie artistiche del I.I.S.S. nelle scuole del territorio che hanno partecipato attivamente al progetto.

Un programma multiforme che regala l’imperdibile occasione di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi.

Per la precisione, presso l’Istituto comprensivo “Giovanni Pascoli” di Massafra, che ha per referente la professoressa Milena Quero, si è tenuto il laboratorio “Il labirinto: gioco, arte e natura”, a cura delle professoresse Grazia Ressa e Palma Mazzarone.

Nell’Istituto comprensivo “Edmondo De Amicis” di Massafra, con referente la professoressa Vittoria Marinelli, il tema del laboratorio è stato “Animals geometrici”, tenuto dalle professoresse Loredana Mignogna e Francesca Leo.

Nell’Istituto comprensivo “San Giovanni Bosco” di Massafra, di cui è stato referente il professor Angelo Nasuto, il professor Saverio Liuzzi ha tenuto il laboratorio “Pesci fuor d’acqua”.

Plesso via Crispiano De Ruggieri

Per l’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Palagiano, la referente è stata la professoressa Domenica D’Agostino e il laboratorio, avente per tema “Altalenante – altalamente” è stato tenuto dalla professoressa Giusy Longo.

Nell’Istituto comprensivo “Gianni Rodari” di Palagiano, con referente la professoressa Isabella Addabbo, si è tenuto il laboratorio “Naturalmente”, con la professoressa Maria Grazia Carriero.

All’Istituto comprensivo “Guglielmo Marconi” di Palagianello di cui è stata referente la professoressa Fausta Schiavone, si è tenuto il laboratorio “Sezione aurea” con il professor Antonio Buttiglione.

Nell’I.I.S.S. “De Ruggieri”, infine, è stato tenuto dalla professoressa Mirella Mazzarone, referente e coordinatrice del progetto, il laboratorio “Curiosi di natura”.

L’incremento in termini di partecipazione e di presenze della Giornata del Contemporaneo sta evidenziando con chiarezza la sempre maggiore attenzione che il mondo dell’arte contemporanea presta ad AMACI e a un’iniziativa che si è ormai consolidata come un importante appuntamento annuale nel panorama italiano.

E la comunità massafrese non può che essere fiera di questa iniziativa che grazie al Dirigente scolastico Dott. Prof. Stefano Milda porta lustro alla città.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here