Genova – La procura di Genova ha chiesto l’archiviazione per Beppe Grillo e Alessandro Di Battista, accusati di diffamazione dopo la querela di Marika Cassimatis.

La professoressa aveva denunciato il comico e il deputato per alcune frasi pubblicate sul blog il 17 marzo scorso, a seguito dell’annullamento delle Comunarie da lei vinte, e per una intervista rilasciata al Corriere della Sera. Marika Cassimatis in particolare si riferiva all’assunto: “In qualità di garante del M5S, al fine di tutelarne l’immagine e preservarne i valori e i principi, ho deciso, nel pieno rispetto del nostro metodo, di non concedere l’utilizzo del simbolo alla lista di Genova con candidata sindaco Marika Cassimatis” pubblicata sul portale di Grillo, secondo il quale alcuni esponenti della sua lista “hanno ripetutamente e continuativamente danneggiato l’immagine del M5S”.

Anche alcune dichiarazioni di Di Battista secondo le quali “ci sono persone non in linea con la nostra lotta” erano state ritenute lesive dalla Cassimatis.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here