A sfidare le grandi catene librarie che dominano nel panorama cittadino, arriva lei, Mariana Marenghi, la Ladra di libri (nome del suo blog), che in Ottobre aprirà a Milano una libreria dedicata ai gialli e noir.

Sarebbe bello scrivere spesso di iniziative come queste perché l’apertura di questa attività si fa paladina di coraggio per diversi aspetti.

La libreria Il Covo della ladra, infatti, sarà una libreria indipendente e pertanto dovrà affrontare tutte quelle difficoltà e ostacoli a cui vanno incontro le piccole attività rispetto alle grandi catene commerciali e che spesso hanno scoraggiato e scoraggiano tutti colori che nutrono il desiderio di aprire una piccola libreria.

In un periodo in cui sembrano riaffiorare sentimenti di intolleranza Mariana aprirà la sua attività in un quartiere multietnico e sui suoi scaffali metterà a disposizione libri in lingua per favorire l’accoglienza e l’integrazione delle diverse anime che popolano il quartiere.

Un posto caldo, accogliente e retrò, così Mariana descrive come sarà il suo covo, ma niente di antico e polveroso, perché non volterà le spalle allo sviluppo del mondo dell’editoria: oltre all’amato cartaceo sarà possibile acquistare in libreria gli ebook.

Come una Robin Hood al femminile, Mariana Marenghi darà spazio agli autori emergenti, a quelli che si sono avventurati nel self-publishing e a tutti coloro che trovano difficoltà ad emergere perché messi nello scaffale del dimenticatoio dalle grandi case di distribuzione.

Non rimane che augurare un grosso in bocca al lupo e… ad maiora!

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here