Marco Gallucci: una vita per la pace

0
439

La guerra nega pace al popolo sofferente. Pace, tienici uniti, donaci coraggio e rendici forti. Aiutaci ad amare! Pace, sii sempre arcobaleno di umani sentieri”.

Con questo appello alla pace, il giovane poeta e pittore Marco Gallucci di Milano ci introduce nel suo mondo colorato dall’arte, dalla solidarietà e dalla luce della speranza. Un mondo dove ciò che conta è solo il potere della bontà e dell’amore.

Le esperienze di volontariato

Aiutare gli altri per me è sempre stata un’esperienza bellissima, dare vuol dire anche ricevere e in questa sintonia si possono cogliere gli aspetti più belli della nostra vita.” racconta Marco Gallucci mentre continua a dipingere i suoi quadri dai colori stupendi e dalle incantevoli sfumature.

Ha svolto la sua opera di volontariato presso la pediatria dell’ospedale San Carlo di Milano, aiutando i piccoli pazienti a rielaborare i difficili momenti della malattia attraverso il linguaggio artistico e la vicinanza del suo cuore. L’opera di volontariato più importante per Marco, però, è quella che lo coinvolge ogni giorno, mentre si approccia ad ogni interlocutore incontrato nel suo cammino con la luce dell’ottimismo che vuole cancellare ogni paura.

Cosa dicono di Marco Gallucci

“Da lui impariamo ogni giorno il valore della pace perché Marco è un ragazzo che affronta con coraggio e consapevolezza anche i momenti più difficili della vita e dice a tutti di non abbattersi mai perché le cose possono sempre cambiare e domani è un altro giorno…la guerra nasce in noi e nel mondo quando prevalgono l’egoismo e il desiderio di annientare gli altri mentre per Marco l’amore verso l’umanità intera è lo scopo più importante della sua vita” (A. G.)

“Conoscere Marco per me è stato un vero miraggio, quando sono preoccupato per qualcosa chiedo aiuto a lui, sempre disposto ad illuminarmi con bellissime parole di conforto. Questo è uno dei più bei regali che si possono ricevere nei momenti di difficoltà e di sgomento” (G. P.)

Un libro per la pace

Marco si sta impegnando a raccogliere le poesie di molti studenti sul tema della pace per pubblicare un libro e divulgarlo il più possibile sia tra giovani, sia tra gli adulti. Questo tema, secondo lui, deve essere sempre vivo nella mente di ogni essere umano e nella nostra vita quotidiana. Non bisogna ricordarsi della pace solo in tempi di guerra, ma ogni giorno perché se non esiste la pace nel nostro cuore non può esistere nel mondo intorno a noi. L’ assenza di pace, di fiducia e di disponibilità rendono gli uomini protesi ad una visione negativa della vita, dove tutti si devono difendere per esistere, invece il cammino più importante, secondo Marco, deve essere quello dell’accettazione di noi stessi e degli altri.

Ogni persona ha il suo destino, talvolta inatteso ma sempre sostenibile quando lo si divide con chi ti aiuta a portare il tuo peso sorridendo”.

I riconoscimenti nel mondo dell’arte e del giornalismo per Marco sono stati tanti e molto importanti, ma la “medaglia” che lo rende molto fiero è sapere che i colori dei suoi quadri, sempre molto vivaci e allegri come le sue poesie possono dare la mano al prossimo per un cammino condiviso verso un domani senza guerra ed un mondo migliore.