Manutenzione e uso delle stampanti: consigli utili

0
254

Le stampanti, oggi, sono uno strumento di cui nessuno può fare davvero più a meno. Si tratta, infatti, di dispositivi utilissimi sia a professionisti che a studenti. Le stampanti, tuttavia, sono funzionali anche nella vita di ogni giorno per avere in cartaceo un qualsiasi tipo di documento, ragione per cui è difficile che chiunque oggi non ne possieda una a casa per le urgenze. A seconda dell’uso che ne si fa esistono differenti tipologie di stampante, aventi naturalmente costi, caratteristiche, prestazioni e durabilità differenti.6

In questo articolo non vogliamo analizzare le diverse tipologie di stampanti disponibili in commercio, bensì fornire alcuni suggerimenti utili alla manutenzione e all’uso delle stampanti in casa o in ufficio, che potranno aiutare tutti, non solo i professionisti. La stampante, così come ogni altro strumento, ha bisogno di alcune accorgimenti per poter funzionare al meglio e durare nel tempo.

Corretta scelta del toner

Uno dei primi dilemmi che assale chi possiede una stampante a casa o in ufficio riguarda la scelta del toner da utilizzare. Esistono, infatti, sul mercato toner originali e non per le stampanti. I costi di questi due prodotti sono molti differenti tra loro e questo, spesso, disorienta il consumatore. Ovviamente un prezzo così divergente è causato da varie motivazioni tra cui in parte una resa migliore del toner originale rispetto a quello compatibile. In genere si consiglia l’uso di un toner originale qualora debba essere usato per lavori importanti che richiedono una resa del colore ottimale e, al contrario, suggeriscono l’acquisto di toner compatibili per stampare tutti gli altri documenti di comune utilizzo: fatture, preventivi, appunti universitari, ecc.

Pulizia

Il primo nemico della stampante è la polvere. Quando la polvere si deposita tra i tasti o sugli ingranaggi esterni di una stampante può essere la prima causa di rallentamento o cattivo funzionamento del dispositivo. Per questo si raccomanda, oltre che una pulizia costante della stampante, anche l’acquisto di un copri stampante, ne esistono di diversi a seconda del modello che si possiede.

Frequenza d’uso

Spesso chi acquista una stampante da tenere in casa non ne fa un uso molto frequente, anche in ufficio possono capitare periodi in cui la stampante non è necessaria e la si tiene, quindi, spenta per lungo tempo. Il non utilizzo prolungato può danneggiare la stampante o meglio seccare le sue testine. Per questo ti suggeriamo di stampare poche righe una volta la settimana. Se vuoi evitare di sprecare cartucce e toner fai una stampa attivando la funzione “modalità risparmio”.

Manutenzione delle testine

Come abbiamo appena anticipato sono le testine una delle componenti più fragili di una stampante. Le testine, quindi, richiedono una costante manutenzione. La pulizia deve essere eseguita attraverso i driver della stampante, per garantire il ripristino di quest’ultime. Nei casi sia necessario intervenire con una pulizia manuale, è consigliato seguire le indicazioni della casa produttrice o affidarsi a un esperto.

Posizionamento

Per far sì che la tua stampante duri a lungo è necessario non posizionarla a caso. Innanzitutto deve essere posta su un punto di appoggio stabile e sicuro, ma non basta. Preferire luoghi mediamente arieggiati e senza eccessi di sbalzi di temperatura.