Piemonte oggi pomeriggio investito dal maltempo. Dopo soltanto un’ora di pioggia la città di Chieri (Torino) si è ritrovata invasa dall’acqua.

Una tempesta di grandine, acqua e vento ha allegato le strade e scoperchiato diversi palazzi. Le strade sono state trasformate in veri e propri fiumi di fango e detriti. Qui le raffiche di vento hanno raggiunto i 100 chilometri orari. La Protezione civile, vigili del fuoco e polizia municipale sono a lavoro per mettere in sicurezza il centro abitato.

Ma il temporale non ha risparmiato anche altre zone della regione. Si è abbattuto soprattutto al confine tra Torinese e Astigiano, con chicchi di grandine che hanno raggiunto i 4-5 centimetri di diametro che hanno causato ingenti danni. Ma la grandine ha causato disagi ad Andezeno e Marentino, nel Torinese, e a Schierano, Cerreto d’Asti e Castelnuovo don Bosco nell’Astigiano. Problemi anche a Moncalieri (Torino)

Alla centrale operativa dei Vigili del fuoco sono arrivate una cinquantina di telefonate con richieste di interventi concentrati soprattutto nella zona sud di Torino e in collina. Allagamenti ci sono stati anche alla stazione ferroviaria del Lingotto. Permane anche per le prossime ore l’allerta gialla su numerose zone del Piemonte per il rischio di forti temporali.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here