Maltempo Livorno – Allerta Meteo fino a domani 10 giugno: codice giallo per piogge e temporali

Allerta meteo a Livorno fino a mercoledì 10 giugno: codice giallo per piogge e temporali

0
444

L’annuncio della sala operativa unificata in seguito al campo di bassa pressione che sta interessando il Mediterraneo centrale.

La sala operativa unificata della protezione civile ha emesso fino a domani, mercoledì 10 giugno, un’allerta meteo gialla per piogge e rischio idrogeologico. Secondo le previsioni, a partire dal pomeriggio di oggi sono previsti temporali sparsi, anche forti, sulle zone interne centro-meridionali della Toscana con possibili grandinate e forti raffiche di vento

Le piogge anche di forte intensità potranno continuare nel corso della notte e proseguire domani interessando l’arcipelago e il litorale centro settentrionale per poi estendersi a tutto il nord ovest. Anche mercoledì è possibile che si verifichino grandinate seguite da raffiche di vento. 

L'allerta meteo per giovedì 10 giugno-2

I consigli della protezione civile

In caso di avvisi di criticità o di allerte meteo, si consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e di seguire le indicazioni fornite dall’autorità di protezione civile locale (Comune) e i canali informativi sulla viabilità, nonché l’evoluzione delle condizioni meteo tramite radio, TV, siti web istituzionali, e di osservare i seguenti accorgimenti. 

Come comportarsi in caso di forti piogge

  • Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
  • La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
  • Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
  • Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
  • Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.