In vigore fino alle 24 di domani. Dalla Regione stop alle attività di rimozione delle macerie. Il forte vento potrebbe minacciare la stabilità dei due tronconi rimasti in piedi.

Verranno sfollati nel momento dell’entrata in vigore dell’allerta ‘gialla’ per piogge e vento forte tutti i presenti nell’alveo del fiume Polcevera e saranno di conseguenza sospese tutte le attività relative alla rimozione delle macerie. Lo hanno comunicato il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone. L’allerta meteo è in vigore fino alle 24 di sabato.

Preoccupano la pioggia e il vento forte – fino a 100 chilometri all’ora – previsti in città: potrebbero potrebbero minacciare la stabilità dei due tronconi rimasti in pèiedi del ponte Morandi.

La “zona rossa”, già sufficientemente ampia per garantire la sicurezza, non sarà ampliata durante l’allerta ma nell’alveo del torrente Polcevera, dove giacciono ancora circa 1.200 metri cubi di macerie, saranno interrotte le attività di rimozione. Il torrente è un bacino medio-grande quindi l’allerta gialla non dovrebbe provocare problemi ma il Comune ha predisposto un monitoraggio straordinario di tutti gli affluenti a monte del luogo della tragedia.

“Prenderemo alcune precauzione supplementari come un controllo più attento dell’area non solo con gli strumenti pluviometrici – ha detto Toti – ma anche con il dispiegamento dell’apparato della Protezione civile che controllerà l’area a vista”.

“La massa di macerie nell’alveo del torrente Polcevera, ancorché diminuita a circa un quinto del volume iniziale dopo la tragedia, può creare un effetto diga – ha sottolineato il governatore – con problemi al deflusso delle acque. Ci auguriamo che ciò non avvenga, ma è meglio essere prudenti, perciò il monitoraggio sarà costante anche se siamo solo in allerta gialla”.

L’assessore Giampedrone ha ribadito che “dopo l’interruzione delle attività a causa dell’allerta, l’obiettivo sarà quello di liberare dalla macerie definitivamente l’alveo del torrente Polcevera entro mercoledì prossimo”. Arpal nella mattinata di domani effettuerà ulteriori valutazioni sulla fase di uscita dell’allerta che potrebbe riguardare anche la prima parte della giornata di domenica.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here