Nuove minacce del boss Toto’ Riina al sostituto procuratore Nino Di Matteo che sostiene l’accusa nel processo sulla trattativa tra Stato e mafia. “Corleone non dimentica. Tanto sempre al processo trattativa deve andare…”, e’ una delle frasi che sarebbero state intercettate nel carcere di Milano. Oggi Di Matteo ha interrogato il collaboratore Leonardo Messina, mentre il padrino era collegato in videoconferenza. Riina sarebbe stato intercettato il 14 novembre scorso mentre parlava con un boss della Sacra corona unita’ durante l’ora di socialita’. E a questi che gli chiedeva come avrebbe fatto se Di Matteo fosse stato trasferito in una localita’ segreta come ventilato a seguito delle precedenti minacce, il capomafia aveva risposto che “tanto sempre al processo trattativa deve andare…”. Le intercettazioni

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here