Maltempo Spagna – Violenta alluvione si abbatte su Madrid e dintorni, strade come fiumi auto travolte dall’acqua e fangou

0
834

Un’ondata di maltempo si è abbattuta sulla Spagna e, in particolare, sulla capitale Madrid e i comuni limitrofi. Intense piogge e grandinate hanno causato alluvioni creando grossi problemi alla popolazione.

Le strade si sono trasformate in veri e propri torrenti d’acqua che hanno trascinato via ogni cosa. I Vigili del fuoco hanno effettuato oltre 150 interventi nella regione. Un’emergenza, anche se le condizioni meteo ora sono tornate sotto controllo.

Le località più colpite

I media spagnoli hanno pubblicato foto e video che mostrano i residenti di Madrid impegnati a spalare i cumuli di chicchi di grandine, strade completamente allagate e automobili portate via dalle piene. Tra le località più colpite, oltre alla capitale, c’è stato il comune di Arganda del Rey, situato 30 chilometri a sud-est di Madrid. 

Secondo quanto riportato da El Pais, qui le grandinate sono state particolarmente violente. La collocazione geografica della località – Arganda si trova in una conca naturale – avrebbe inoltre aggravato i danni causati dai flussi incontrollati d’acqua dovuti alle precipitazioni. Danni ingenti sono stati registrati anche Valdemoro, Pinto, Rivas, Getafe e Fuenlabrada.

Trasporti nel caos

Il maltempo ha causato grossi disagi anche al sistema dei trasporti. I voli dall’aeroporto Barajas a Madrid sono stati dirottati su altri scali. Tutto ciò soprattutto per garantire la sicurezza dei viaggiatori visto che i cieli della capitale sono stati attraversati da oltre 9.300 lampi, secondo quanto ha riferito Aemet, il servizio meteorologico spagnolo. A Madrid, le precipitazioni hanno mandato in tilt le linee della metropolitana e, in particolare, la stazione di Ciudad Universitaria, dove sarebbero caduti 36 litri d’acqua per metro quadrato.

Sempre ieri, il numero per le emergenze ha risposto a più di 1.134 chiamate a Madrid dovute ai danni della pioggia e i vigili del fuoco sono intervenuti in più di 200 incidenti. Ora, secondo Aemet, il maltempo si sta spostando a est, verso Alicante, Murcia, Valencia e le isole Baleari; proseguirà fino a mercoledì, quando si sposterà nell’Italia settentrionale.