State organizzando un weekend a Madrid e avreste bisogno di un piccolo itinerario? Ecco cosa vedere nella capitale spagnola.

Madrid non è solo la capitale della movida. Gli amanti dell’arte avranno a disposizione alcuni dei musei più importanti del mondo.

Il Museo del Prado

Gli amanti dell’arte inizieranno il loro itinerario da qui e non si pentiranno della visita che richiede un paio di ore. Il Prado è uno dei musei più importanti del mondo. Raccoglie una buona parte dell’arte europea degli ultimi cinque secoli. Ce n’è per tutti i gusti: Caravaggio, Goya, Raffaello, Velázquez.

Per poterlo visitare con comodo si consiglia di andare nei giorni feriali, quando c’è meno gente. 

Il Museo Reina Sofia

Continua il viaggio alla scoperta dell’arte. Il Reina Sofia raccoglie le opere d’arte dal novecento ai giorni nostri. Nel museo viene dato particolare risalto ai pittori spagnoli come Dalì, Mirò e Picasso. Tappa obbligatoria: il Guernica, ma non rinunciate alle altre bellissime opere.

Il Museo Thyssen-Bornemisza

I quadri appartengono alla collezione privata del magnate tedesco dell’acciaio, Thyssen-Bornemisza. Cosa troviamo al suo interno? Principalmente opere dell’impressionismo tedesco, dipinti degli avanguardisti russi e le prime opere astratte. Van Eyck, Caravaggio, Van Gogh, Gauguin e Hopper sono alcuni degli artisti che troverete.

Il Palazzo Reale

Lo sapevate che è ii palazzo reale più grande d’Europa? L’attuale Palazzo Reale risale al 1764 e nasce dalle rovine dell’antica residenza della famiglia reale: l’Alcázar. L’edificio lascia davvero a bocca aperta e la facciata è una magnifica testimonianza del tardo barocco italiano.

Tuttavia la residenza privata dei reali spagnoli è il Palazzo della Zarzuela.

La Cattedrale dell’Almudena

Di fronte al Palazzo Reale sorge la Cattedrale dell’Almudena. L’aspetto della Cattedrale è un mix di stili diversi che testimoniano le varie fasi di costruzione e interruzione che hanno animato la storia di questo monumento. Al suo interno troviamo la statua della Madonna dell’Almudena.

Plaza Mayor

La storia della Plaza Mayor è travagliata. E’ stata sede del mercato cittadino, delle esecuzioni capitali, feste popolari e corride. Inoltre, tra il ‘600 e il ‘700 è stata colpita da 3 grandi incendi. La costruzione più importante è la Casa de la Panaderia, un bellissimo edificio con due torri decorate che rappresentano un’allegoria dello zodiaco.

Puerta del Sol

La Plaza de la Puerta del Sol è la piazza del capodanno madrileno. E’ qui che gli spagnoli si incontrano per mangiare i chicchi d’uva allo scoccare della mezzanotte sotto il grande orologio. Inoltre, troviamo anche il “chilometro zero“, da cui si calcolano le distanze in chilometri in tutto il paese.

Parque del Buen Retiro

Il Parque del Buen Retiro è aperto al pubblico solo dopo la rivoluzione del 1868. Oggi, il simbolo del Parco è sicuramente il meraviglioso Palazzo di Cristallo. E’ stato costruito nel 1887 per ospitare un’immensa esposizione di specie botaniche provenienti dalle Isole Filippine. Per l’occasione fu allestito anche un villaggio indigeno.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here