Made in Italy: il settore dell’abbigliamento nel Mezzogiorno

0
607

Il made in Italy è da sempre sinonimo di tradizione; ancora oggi l’Italia mantiene il primato in fatto di stile.

La cura per i dettagli, la ricercatezza dei materiali e l’eccellenza della storia artigianale sono sempre stati i fattori principali di questo successo.

Attualmente l’intero sistema sta attraversando un momento di mutazione e cambiamento.

La produzione che una volta era ad esclusiva di laboratori sartoriali esperti ora viene consegnata a filiere dedite alla produzione di massa nel minor tempo possibile.

E quindi ? Al giorno d’oggi è ancora possibile parlare di “made in Italy” ?

La moda si sta aggiornando, rinnovandosi e adattandosi al nuovo mercato europeo internazionale

Ma c’è una cosa che non cambia

Parte sempre dallo stesso punto: uomini e donne con un sogno e la voglia di esprimere sé stessi

Prendete ad esempio il marchio ” Frame Couture”.

La storia di 2 ragazze leccesi che hanno creduto nel loro sogno.

Due ragazze che 4 anni fa si sono incontrate grazie ai loro studi presso l’accademia di moda Sitam di Lecce e in seguito hanno proseguito questo percorso.

Insieme, mettendo in pratica tutto quello che avevano imparato.

Creando il loro brand

Ispirate: dalla loro terra d’origine, dalla donna del sud e dai quadri dell’artista Klimt; attraverso l’inserimento della foglia d’oro sul tessuto.

Un processo con non poche difficoltà: in parte dovute alla giovane età, per lo più a causa della mancanza di strumenti d’alto livello sul piano della produzione tessile.

Questo però non le ha fermate anzi le ha spronate a impegnarsi ancora di più, portandole a ingegnarsi per adattarsi alla situazione.

Presentando la loro prima collezione ” Mediterraneum”  ottenendo cosi la partecipazione a vari contest, anche all’estero oltre ad un contratto con un’azienda cinese intenzionata ad investire sul loro brand.

2 amiche, 2 giovani stiliste, che trovando un equilibrio tra le loro personalità uniche, sono riuscite a creare una perfetta sincronia.

E sono certa che attraverso: tanta creatività, una grande determinazione e il lavoro costante queste due ragazze riusciranno a trovare il loro posto nel settore.

A breve sarà anche disponibile il loro store online.

E poi chissà cos’altro avrà in serbo il futuro.

Insomma; mi sembra evidente che il made in Italy è ancora vivo e vegeto.

E grazie a talenti come Marta e Francesca sono sicura che continuerà ad essere sinonimo di originalità e talento.

Dal disegno, al cartamodello, alla confezione: la moda italiana continua ad essere ancora oggi ben rappresentata.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni vi invito a visitare la loro pagina facebook

Commenti