Machu Picchu: gli imperi d’oro del Perù

0
393

“Nella varietà dei suoi incanti e il potere della sua seduzione, non conosco nessun altro posto al mondo che possa paragonare”, è stato il commento di Hiram Bingham, l’esploratore americano che nel 1911 scoprì la città . Hiram Bingham l’ha scoperta mentre cercava la capitale Vilcabamba. In questa capitale si rifugiarono gli Inca dopo l’arrivo dei conquistadores spagnoli nel 1532. “La Cittadella inca si trova nel Perù centro-meridionale. È stata identificata come presidio militare, residenza reale, centro sacrale agricolo, e annovera edifici notevoli”.

Alcuni grandi segreti di Machu Picchu

Non è estranea ai terremoti e sorge su due faglie. Quando arrivano i terremoti le pietre con cui sono stati costruiti gli edifici, grazie alla tecnica di costruzione degli Inca, non cadono, ma “ballano”. Si può raggiungere la meta ambita, per coloro che amano camminare, attraverso un percorso ripido con panorami mozzafiato. La risalita, faticosissima, richiede circa un’ora e mezza di camminata. L’orientamento del Machu Picchu ,che significa “vecchia montagna” nella lingua nativa del Perù, non è casuale. La posizione e l’orientamento degli edifici più importanti sono posizionati in un certo senso per la presenza delle montagne sacre.


L’albero della china sulle pendici di Machu Picchu

Due curiosità

 Si racconta che sia stato un bambino a dire a Hiram Bingham l’esistenza delle rovine e ad averlo portato fino al luogo . “Le alture di Machu Picchu” di Pablo Neruda fu ispirato dalla città. Le “Alturas de Macchu Picchu” è stato dedicato alle rovine e al dramma umano dei servi che costruirono quella fortezza. Ultima curiosità Vilcabamba fu fondata nel 1539 da Manco Inca . E’ stato l’ultimo rifugio dell’Impero Incas grazie agli spagnoli che nel 1572 le diedero fuoco.

Mudec-Museo delle culture

Il Museo delle Culture (Mudec) di Milano è stato inaugurato nel 2015 contemporaneamente all’ Expo, dedicato alla valorizzazione e alla ricerca interdisciplinare sulle culture del mondo. Il Museo Mudec si trova in via Tortona 56, Milano. Museo in cui potrete osservare, fino al 19 febbraio 2023, la mostra di 3000 anni della storia degli Inca. Una mostra che attraverso ben 180 manufatti, video e ricostruzioni in 3D vi accompagna alla scoperta di questa magnifica popolazione . Molto interessante è l’opportunità di provare, in un’apposita sala, una simulazione di volo sopra la città sacra di Machu Picchu .