Macabra scoperta a Roma: cadavere di una donna in un campo di grano

0
194
Macabra scoperta a Roma

Macabra scoperta a Roma: trovata una donna morta in un campo di grano ora e giallo alla Magliana

Macabra scoperta a Roma: gli investigatori della Polizia di Stato indagano sulla morte di una donna trovata senza vita e abbandonata in un campo nei pressi alla stazione ferroviaria della Magliana a Roma. A dare l’allarme un passante nella mattinata di oggi, al momento non si esclude nessuna ipotesi, neanche l’omicidio.

Il corpo senza vita di una donna è stato rinvenuto nei pressi della stazione Magliana a Roma. Il ritrovamento risale a poco dopo mezzogiorno di oggi, venerdì 9 luglio. Ancora ignota l’identità della vittima, della quale al momento non si conoscono le generalità. Secondo le prime informazioni apprese il cadavere giaceva all’interno di un campo di grano, non lontano da via della Muratella.

A notare quella che sembrava essere una sagoma umana è stato un passante, che ha dato l’allarme, segnalandone il ritrovamento e chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine. Ricevuta la chiamata, sul posto indicato sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di competenza territoriale e della Scientifica, che hanno svolto i rilievi e indagano, per ricostruire la dinamica dell’accaduto e il medico legale, per la constatazione del decesso, che ha svolto i primi esami.

Arrestato 34enne romano per maltrattamenti all’anziana madre

Dramma a Roma: auto travolge padre e figlio

Maltrattamenti in famiglia: arrestato 45enne romano

Indagini in corso, non si esclude nessuna ipotesi

Gli investigatori che stanno lavorando sulla morte della donna trovata senza vita nel campo della periferia Sud di Roma al momento non escludono nessuna ipotesi e si indaga a 360 gradi. Terminate le verifiche del caso, la salma è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per lo svolgimento dell’autopsia.

I risultati faranno chiarezza sulle cause che hanno portato al decesso e potranno aiutare chi indaga a capire se la donna sia stata colta da un malore improvviso mentre era sola, oppure se sia rimasta vittima di un femminicidio. Ciò che è certo per ora è che non è chiaro come sia arrivata in quel luogo isolato e perché si trovasse lì. Ulteriori dettagli verranno resi noti nei prossimi giorni.