Lyriq: General Motors presenta la prima Cadillac elettrica

0
328
Cadillac Lyriq: la prima auto elettrica di General Motors.

General Motors si lancia nel segmento delle vetture elettriche, pronta a sfidare Tesla e Jaguar. In questi giorni è stata svelata la nuova Cadillac Lyriq che presenta diverse novità, ma la più importante è indubbiamente legata all’alimentazione totalmente elettrica dell’automobile che, rispettando lo stile dell’azienda statunitense, non rinuncia al lusso. La macchina sarà ufficialmente sul mercato a partire dal 2022, ma nel frattempo il marchio americano ha voluto mostrarne le prime immagini e comunicare le caratteristiche e le innovazioni rispetto al passato.

Innanzitutto, la Lyriq proporrà per la prima volta l’esclusivo pianale per modelli a elettroni, le cui batterie si troveranno sotto il pavimento per migliorare il bilanciamento dei pesi e abbassare il baricentro. Al momento non è stata dichiarata la massa della vettura, però si sa che il peso sarà distribuito equamente fra i due assi delle ruote, quindi si avrà una macchina piuttosto agevole e leggera da guidare soprattutto in curva.

Le principali caratteristiche della Cadillac Lyriq.

Fari puntati anche sulle nuove batterie ecologiche Ultium che presenteranno una percentuale del 70% in meno rispetto a quelle che di solito vengono montate sui modelli di General Motors. Allo scopo di rispettare l’ambiente, le batterie avranno una capacità che sfiorerà i 100 kWh e si potranno ricaricare presso le apposite colonnine veloci da 150 kW. Il motore sarà a trazione posteriore, anche se la società statunitense ha anticipato che sta già lavorando alla versione a due motori, uno per asse delle ruote, e anche alla 4×4. Da Detroit, inoltre, garantiscono che la loro prima elettrica assicurerà un’autonomia che andrà oltre i 480 chilometri.

Cadillac Lyriq: plancia esclusiva da 33 pollici

L’innovativo pianale della Cadillac Lyriq ha permesso ai responsabili del design di poter lavorare con maggiore libertà, non essendovi i vincoli di spazio che solitamente presentano le automobili con motore termico. Il passo – la distanza fra il centro delle ruote anteriori e posteriori – sarà piuttosto ampio in rapporto con la lunghezza del crossover che, anche se non è stata ancora comunicata, dovrebbe essere di circa 480 centimetri. La carrozzeria sarà caratterizzata da un’alternanza tra porzioni lisce ed altre più lavorate, in particolar modo sulla fiancata e nella parte anteriore dove si potrà notare una rivisitazione della storica mascherina di Cadillac. Questa, infatti, sarà più allungata lateralmente, schiacciata e senza cromature: in questo modo si potrà avere un’elevata efficienza della macchina. Anche i fari al led saranno sottili e dalla forma verticale, inseriti accanto alle prese d’aria.

Piuttosto particolare sarà pure il tetto della prima automobile elettrica di General Motors. Questo, infatti, sembrerà formare un unico blocco con i montanti anteriori, mentre nella zona posteriore andrà leggermente ad abbassarsi per conferire all’auto una figura più slanciata e dinamica. Il comparto posteriore sarà più elaborato rispetto al resto della macchina, con lunotto molto inclinato e fanali che avranno una connotazione verticale simile a quella dei fari anteriori. Salendo, invece, si noteranno dei gruppi ottici disposti in orizzontale in corrispondenza del lunotto.

Mazda MX-30: la nuova auto elettrica con vocazione green

Una delle grandi novità della Lyriq sarà la plancia dell’abitacolo che avrà uno schermo da 33 pollici ad alta risoluzione. General Motors ha affermato che per il momento nessun’altra azienda automobilistica ha proposto questa soluzione ai suoi clienti. L’impianto audio sarà altamente tecnologico grazie ai suoi 19 diffusori e, in più, sarà disponibile un sistema di cancellazione del rumore che permetterà una profonda riduzione di quelli provenienti dall’esterno, assicurando un certo isolamento ai passeggeri. Infine è previsto l’impianto di guida assistita di ultima generazione Silver Cruise, attraverso il quale la vettura potrà accelerare, frenare e sterzare da sé lungo le carreggiate che avranno delle corsie ben distinte.

La plancia futuristica della Cadillac Lyriq.

Insomma, sembra proprio che nel progettare la Cadillac Lyriq per il debutto nel comparto delle vetture elettriche la General Motors non abbia lasciato nulla al caso. Tesla e gli altri principali competitor dovranno certamente rimboccarsi le maniche per rispondere al nuovo crossover ecologico del marchio di Detroit.

Commenti