Lungomare Passoscuro: festival di street art

L'evento presenta i murales autorizzati dall'amministrazione con eventi collegati all'iniziativa

0
302
festival artistico del Lungomare Passoscuro
Street art a Passoscuro

Venerdì 16 e sabato 17 settembre inaugura la prima edizione del festival artistico del Lungomare Passoscuro. Un evento a tema L’utopia dipinta sui muri a cura dell’Associazione L’Isola delle Correnti col patrocinio del Comune di Fiumicino


Lisa Monna e Mauro Bagella: musica e sperimentazione


Che iniziative propone il festival artistico del Lungomare Passoscuro?

L’iniziativa coinvolgerà 25 artisti i cui lavori si andranno a aggiungere agli oltre cento murales ed interventi artistici che animano dal 2018 la cittadina di Passoscuro. La prima edizione si arricchisce di molteplici iniziative culturali: mostre, concerti, eventi teatrali, presentazioni e tavole rotonde che si alterneranno in modo continuativo durante le giornate. Continua così l’azione di riqualificazione urbana e sociale, attraverso l’arte e la promozione della cultura, che l’associazione porta avanti già da alcuni anni. 

L’Associazione isola delle correnti

Felice del Brocco dell’Associazione promotrice parla dell’evento. “Stili diversi, esperienze diverse, dai paesaggi impressionisti alle forme astratte, alle sculture e alle fotografie, artisti in rapporto alla la gente del posto per rendere bello il luogo dove si vive. Le strade e le piazze sono i luoghi pubblici dove la vita scorre, la comunicazione visiva raggiunge la massima espressione. I muri possono rappresentare quel museo a cielo aperto, quel racconto per immagini che è la forma artistica più libera.” 

Passoscuro Art Festival

Infatti Passoscuro Art Festival nasce insieme alla stessa comunità, come meglio spiega Thomas Spielmann. “A differenza della street-art, il nostro non è un gesto di protesta in luoghi degradati e abbandonati, spesso solitario e anonimo. Invece è una libera espressione artistica di gruppo, in accordo con le istituzioni e gli abitanti del luogo che ci hanno concesso gli spazi. Se sui muri si dipinge da sempre, possiamo andare indietro fino all’inizio della nostra storia e ci troviamo appunto in una grotta, dove è nata l’arte, alle origini della bellezza. I nostri antenati hanno iniziato a dipingere sulle pareti e un osso, invece di diventare una clava come in “2001 Odissea nello spazio”, è trasformato in flauto”.

L’arte di strada autorizzata

Immagini e suoni, uniti come gemelli inseparabili, hanno riempito gli antri e sono da sempre legati alla trasformazione dell’essere umano. Mi piace pensare che forse già allora qualcuno tra loro abbia immaginato che in un domani, da quelle grotte sarebbe uscito dopo averci lasciato le sue impronte. Sui muri di Passoscuro cerchiamo sempre di lasciare una nota di poesia. Sogno e utopia.”

I partecipanti

Gli artisti chiamati a confrontarsi con il tema del 2022, L’utopia dipinta sui muri, sono: Vanessa Acciai, Lucilla Adamo, Martina Bernassola, Aurelio Bonfazi. Ci sono anche: Valerio Cancellieri, Adriano Cocimano, Piero Colò, Benedetta Commissari, Loredana Di Fiore, Felice Del Brocco, Luisa Fagioli. Angela Farina, Romina Farris, Rosaria Ferreri, Alessandro Filippetti, Gloria Gabrielli, Maurizio Gaudenzi, Manuela Lupino, Lina Marocchini. Poi Susanne Portmann, Giuliano Salaro, Lorenzo Sartori, Barbara Sbrocca, Thomas Spielmann, Laura Testa, Quinto Tozzi

Il programma del festival artistico del Lungomare Passoscuro

APERIFESTIVAL
Venerdì 16 settembre dalle 16.30  alle 20 allo stabilimento “La Lampara” – Area Esterna “Giardino”.

Dalle 16.30 alle 17.30 – Conferenza Stampa di Presentazione del Festival;

poi dalle 17.30 alle 18.30 – Presentazione del libro Fellini guarda il mare di Anna Longo e Romano Puglisi;

quindi fino alle 19 – performance dell’artista Jandira Espinheira Da Cruz.

FESTIVAL
Sabato 17 settembre

Dalle 7 alle 10 all’area pedonale: chiusura varchi e allestimento stand artigianali e mostra di fotografia, pittura e scultura.
Accesso al Mare Donne Curde: installazione stand dedicato ai temi ambientali e del turismo sostenibile ed alternativo a cura di Daniela Troiani e Alessia Moricci;

tra le 10.30 e le 11 accesso al Mare di Via Torralba
Inaugurazione Festival alla presenza delle autorità; 

poi dalle 11 alle 11.30 Isola Pedonale
Inaugurazione  nuove opere artistiche;

quindi dalle 11.30 alle 13
Visita guidata ai Murales di Passoscuro a cura di Gabriella Gentile;

dalle 12 alle 12.30 Accesso al Mare di Via Torralba
Concerto itinerante della Banda Pro Loco di Fiumicino;

e ancora dalle 16.30 alle 18 Accesso al Mare “Donne Curde”
Tavola rotonda su arte, politica e territorio a cura di Luna del Pizzo. Saranno presentati degli Atti del Convegno del 25 settembre 2021 con presenza di realtà locali e accademiche;

poi dalle 18 alle 19.30 Accesso al Mare “Donne Curde”
Presentazione del Libro di LEFT Quando la donna sa inventare il mondo a cura di Rita De Petra;

tra le 19.30 e le 21 Isola Pedonale
“La Street Art  raccontata da Sandro Polo

e dalle 17.30 alle 22 Accesso al Mare di Via Torralba
Eventi musicali dal vivo
ancora dalle 17.30 alle 19: Concerto Jazz della scuola di musica La Pantera Rosa a cura del Maestro Carmelo Iorio,
infine dalle 19.30 alle 21: Concerto finale del gruppo Folk – Rock “Banda Connemara”.

Immagine da cartella stampa.