“Luna dormiente”: il fascino del riposo al Marco Polo

L'arte di Igor Mitoraj rivive al terminal dell'Aviazione del Marco Polo con la presentazione di una sua opera

0
206
Luna dormiente
La scultura di Igor Mitoraj (immagine del sito dell'aeroporto Marco Polo)

Una scultura che rimanda al classicismo in esposizione al terminale dell’Aviazione generale dell’aeroporto di Venezia. “Luna dormiente” ricorda il legame tra l’artista polacco Igor Mitoraj, mancato nel 2014, e la città. L’opera sarà nello spazio pubblico per 6 mesi.


Sarcofago di Dante: dal Louvre la scultura tombale


Perché “Luna dormiente” al Marco Polo?

L’area dei voli privati dell’aeroporto veneziano si presta alla presentazione di opere d’arte. La testa in bronzo reclinata e frammentata richiama i concetti dello scorrere del tempo e del riposo. Al momento di prendere l’aereo i viaggiatori possono così ammirare una creazione di un artista che ha conquistato Venezia con le sue sculture. Infatti nel 2005 alcuni dei lavori di Mitoraj erano collocati in un percorso ideale nel cuore della città. La scultura è anche un anticipo della Biennale di architettura che si svolgerà dal 22 maggio al 21 novembre.

Lo scultore Igor Mitoraj

Classe 1944, passa la giovinezza in Polonia, nei pressi di Cracovia. La scelta degli studi ricade su un percorso di formazione artistica, prima al liceo e poi all’Accademia. Tra i suoi insegnanti c’è Tadeusz Kantor pittore, regista e scenografo teatrale che gli suggerisce di recarsi a Parigi per perfezionarsi. La mostra personale del 1976 alla Galerie La Hune ha un buon riscontro di pubblico e critica e convince l’artista a fare della creazione di forme il suo lavoro. Vince così il “Prix de la sculpture de Montrouge”. Sceglie Pietrasanta per acquistare un atelier nel 1987 e dopo due anni espone alla New York academy of art.

Il lavoro in campo teatrale

Tra i progetti che ha realizzato ci sono anche le scenografie e i costumi per “Manon Lescaut” , “Tosca” e “Aida”. Nel 2011 sceglie la Valle dei templi di Agrigento per presentare alcune opere. Nel 2014 per il 950° anniversario della fondazione della cattedrale di Pisa ha esibito un corpus di statue. Il 6 ottobre 2014 è morto nella capitale francese.

“Luna dormiente” e l’aeroporto veneto

L’aeroporto Marco Polo non è nuovo alle contaminazioni artistiche a cui in molteplici occasioni ha riservato i suoi spazi. La Galleria Contini e l’associazione Save hanno scelto il terminal dell’Aviazione per esporre la scultura. L’opera ha le dimensioni di 63 x 89,5 x 55 cm.

Commenti