Lukashenko: Ucraina ha lanciato missili contro postazioni militari bielorusse

0
268
Lukashenko: Ucraina ha lanciato missili contro postazioni militari bielorusse

Il presidente bielorusso, Aleksander Lukashenko, ha affermato che l’Ucraina ha lanciato missili contro postazioni militari bielorusse. Minsk sostiene l’operazione miliare russa in Ucraina. La Bielorussia è fortemente dipendente dalla Russia sia militarmente che economicamente. I due Paesi si sono inoltre riavvicinati dopo le proteste scoppiate in Bielorussia dopo le elezioni del 2020, elezioni in cui l’opposizione ha accusato Lukashenko di aver rubato.

Lukashenko: Ucraina ha lanciato missili contro il mio paese

Il presidente bielorusso, Aleksander Lukashenko, ha accusato l’Ucraina di lanciare missili contro le postazioni militari bielorusse. Lukashenko ha affermato che il suo esercito ha abbattuto diversi missili lanciati contro il suo paese dall’Ucraina. Ha poi promesso di rispondere “istantaneamente” a qualsiasi attacco nemico. “Siamo stati provocati. Devo dirvi che circa tre giorni fa, forse di più, hanno cercato di colpire obiettivi militari in Bielorussia dall’Ucraina. Grazie a Dio, i nostri sistemi antiaerei Pantsir hanno intercettato tutti i missili lanciati dalle forze ucraine“, ha affermato il presidente bielorusso. Tuttavia Lukashenko non ha fornito prove delle sue affermazioni.

Il presidente bielorusso ha poi sottolineato che il suo paese non è coinvolto nel conflitto tra Russia e Ucraina. Ha ribadito che non ci sono truppe bielorusse che stanno combattendo in Ucraina in supporto “all’operazione militare speciale” russa. “Come ho detto più di un anno fa, non abbiamo intenzione di combattere in Ucraina. Combatteremo solo in un caso. Se entrerete nella nostra terra, se ucciderete la nostra gente, allora risponderemo. Non toccarci e non toccheremo voi”, ha detto Lukashenko.


Leggi anche: Putin: le sanzioni occidentali hanno unito Russia e Bielorussia