Luciano Rispoli: conduttore della radio e della tv

0
254

Luciano Rispoli è un conduttore, autore televisivo e radiofonico italiano, del periodo tra quasi metà 1900 ed inizi anni 2000. Inoltre, Rispoli guida la direzione del Dipartimento Scuola Educazione dell’emittente televisiva Rai. A fronte di ciò, Rispoli entra in Radiosquadre ediviene conduttore di Bandiera gialla, in cui realizza il titolo. Tuttavia, seguono altre trasmissioni, di cui La corrida, Chiamate Roma 3131 ed altre. Di fatto, il conduttore ottiene la responsabilità del settore del varietà televisivo. Inoltre, Rispoli lancia al successo personaggi del calibro di: Maurizio Costanzo, Raffaella Carrà, Paolo Villaggio, Paolo Limiti ed altri.

Luciano Rispoli chi é?

Luciano Rispoli nasce a Reggio Calabria, il 12 luglio 1932 e decede a Roma, il 26 ottobre 2016. Da adolescente Luciano abbandona la terra di origine calabrese, per raggiungere Roma. Negli anni cinquanta, Luciano partecipa ad un concorso per radiocronisti, che vince, con cui entra nell’emittente televisiva Rai. In seguito, Rispoli entra nello scenario televisivo degli italiani, fino a diventare tra i più noti conduttori tv. Nel 1965, Rispoli ottiene l’incarico di responsabile e dirigente del settore Rivista e varietà, che guida con programmi radiofonici, di cui Bandiera gialla. Negli anni settanta, il conduttore cura la direzione di Rai Educational, con l’assistenza e vicedirezione di Emmanuele Milano.

Luciano Rispoli: la vita privata

Nel 1962, il conduttore televisivo giunge al matrimonio con Teresa Betto, presso la chiesa di San Giovanni Rotondo. Inoltre, è lo stesso Padre Pio a celebrare la cerimonia di nozze della coppia.

Luciano Rispoli: l’esordio di numerosi personaggi tv

Durante la carriera professionale, il conduttore nel ruolo di responsabile di varietà inserisce nel mondo televisivo, personaggi oggi noti della tv. Di fatto, Maurizio Costanzo esordisce con i testi di Canzoni e nuvole di Nunzio Filogamo. Ma seguono anche Raffaella Carrà, Paolo Villaggio con il programma Il sabato del Villaggio e Paolo Limiti.  Inoltre, Rispoli  scopre anche altri personaggi, come: Gianni Boncompagni, Rita Forte, Melba Ruffo, Michela Rocco di Torrepadula. Negli anni novanta, Rispoli esegue la conduzione radiofonica su Radiodue i quiz Impara l’arte ed Il signor Bonalettura.

La carriera nella televisione pubblica

Nel 1974, Rispoli entra nelle case degli italiani, con programmi come: Parliamo tanto di loro, L’ospite delle due (con la partecipazione di Ingrid Bergman). A ragion per cui, lo storico della tv Sorice definisce il programma domenicale di Rispoli, il primo talk show della tv. Tuttavia, il conduttore diviene il creatore di numerosi programmi tv per la Rai, come: Pomeridiana, Il gioco dei mestieri, Intervista con la scienza, Pranzo in TV, La grande corsa, Una grande occasione. Negli anni ottanta, Rispoli realizza e conduce il programma Parola mia, con la partecipazione di Anna Carlucci. In verità, il programma consiste sul famoso gioco della lingua italiana, con la partecipazione dell’arbitro e linguista Beccaria.

Il DSE oggi Rai Cultura

Dal 1977 al 1987, il conduttore tv guida la direzione del DSE (Dipartimento Scuola Educazione), oggi con il nome di Rai Cultura. Agli inizi del 2000, Rispoli propone su Rai Uno il talk show Casa Rispoli, in cui esegue interviste nel salotto di casa propria. In seguito, il conduttore crea una edizione nuova giornaliera di Parola mia, per volere di Giovanni Minoli, con settanta puntate all’ora di pranzo. Negli anni successivi, Rispoli diviene opinionista de L’Italia sul 2 di Milo Infante e Lorena Bianchetti, su Rai 2.

Altre collaborazioni

Nel 1990, Rispoli abbandona la Rai per Telemontecarlo, in cui conduce il gioco – spettacolo Ho fatto 13!!!, con la rievocazione delle canzoni sanremesi. In seguito, Rispoli realizza il programma de Il Tappeto volante, un talk show pomeridiano, con la partecipazione di Melba Ruffo. Tuttavia, il conduttore televisivo instaura diverse collaborazioni, anche con emittenti  come: Odeon, Canale Italia, Rai Sat, Sky. Nel 2008, Antonio Ricci propone a Rispoli il ruolo di presidente di giuria giornalisti, a Veline su Canale 5, che accetta.

Rubriche sui quotidiani

Rispoli scrive e cura diverse rubriche in più quotidiani, di cui: La Domenica del Corriere, TV Sorrisi e Canzoni, La Voce Repubblicana, Il Radiocorriere TV, L’Indipendente, Film Tv, Eva Express, Il Resto del Carlino, La Nazione.

Programmi televisivi

Tra i principali programmi tv di Rispoli, ci sono: Piccola ribalta, Il gioco dei mestieri, La partita, Ma che tipo è?, Tanto di loro, L’ospite delle due, Pranzo in TV, Parola mia, Pomeridiana, Argento e oro, La rete, In bocca al Lupo, La più bella sei tu, Tappeto volante, Le mille e una notte del Tappeto volante, Il Grande Affascinante Gioco delle Parole, Casa Rispoli, Protagonisti.

La morte

Il 26 ottobre del 2016, Rispoli decede all’ età di ottantaquattro anni, nella casa a Casal Palocco (Roma), dopo una lunga malattia.

Commenti